Il 30 giugno la benedizione papale alla statua Madonna del Fiore

0

ACQUAPENDENTE – Fervono i preparativi per il pellegrinaggio che la città di Acquapendente ha organizzato per il 30 giugno.

Guidati dal parroco, Don Enrico Castauro, seicento aquesiani, insieme al Sindaco Angelo Ghinassi, accompagneranno la statua della Madonna del Fiore in Vaticano dove, al termine dell’udienza giubilare, verrà benedetta dal Santo Padre.
Due dei 15 Pugnaloni, le famose ed artistiche opere floreali realizzate su tavola 4X4 in occasione della Festa di Mezzo Maggio ed esposte e portate in processione davanti la Madonna del Fiore la terza domenica di quel mese,
saranno accanto alla venerata statua e la accompagneranno per tutta la giornata.

Al Termine dell’udienza, i pellegrini, guidati da S.E. Mons. Lino Fumagalli, faranno processionalmente per tutta Piazza San Pietro, il solenne ingresso in Basilica attraverso la porta centrale seguendo la statua della Madonna del Fiore che, preceduta da i due Pugnaloni, verrà portata a spalla dai portatori fino all’altare della Cattedra dove verrà posta con accanto le due grandi opere.

Alle ore 15 Sua Eminenza Rev.ma Il Segretario di Stato di Sua Santità, il Cardinale Pietro Parolin, celebrerà solennemente per i pellegrini aquesiani all’altare della Cattedra insieme agli ecc.mi Vescovi Lino Fumagalli, Lorenzo Chiarinelli e Fabio Fabene.

La Schola Cantorum della Basilica Concattedrale di Acquapendente, diretta dal Maestro Dott. Stiffelio Bertoni animerà in San Pietro la solenne Liturgia guidata dal cerimoniere di S.Em. Mons. Boiardi.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.