Acquapendente, consultazione 5 giugno: costituito l’Ufficio elettorale

1

 

ACQUAPENDENTE – Con Determinazione N° 321 il Comune di Acquapendente ha comunicato la costituzione dell’Ufficio Elettorale preposto allo svolgimento di tutti gli adempimenti di legge inerenti alla consultazione in programma Domenica 5 Giugno.

 

Indicate ventidue unità con relative funzioni: Franco Colonnelli (Segretario Comunale), Franca Polacco (Collaboratore Ufficio Elettorale), Maria Lorena Panichi (Coordinatore Ufficio Elettorale), Silvana Rossetto (Coordinatore Ufficio Elettorale), Maria Pucci (Servizi demografici – Suap), Rossella Costantini (Servizi demografici – Suap), Espedito Brasile (Tessere – Assistenza seggi ed Uffici), Giorgio Paladini (Tessere – Assistenza seggi ed uffici), Luigina Artemi (Tessere – Assistenza seggi ed Uffici), Maura Pifferi (Tessere – Assistenza seggi ed Uffici), Fariello Giulio Pifferi (Tessere – assistenza seggi e plichi), Antonello Giovannini (Assistenza seggio), Vincenzo Palumbo (Direzione tecnica), Riccardo Bredi (Direzione Tecnica), Mario Cherubini (Montaggio e smontaggio pannelli e seggi), Aldo Cica (Montaggio e smontaggio pannelli e seggi), Tiziano Ronca (Montaggio e smontaggio pannelli e seggi), Roberto Piazzai (Assistenza montaggio e smontaggio pannelli e seggi), Franco Brunetti (Assistenza montaggio e smontaggio pannelli e seggi), Stefano Passeretti (Contabilità), Marzia Dini (Contabilità), Alessandra Di Leo (Collaboratore Ufficio elettorale). Gli elettori aquesiani che si recheranno alle urne dalle ore 07. Alle ore 23.00, saranno distribuiti in sei sezioni. Quattro ad Acquapendente (2 sezioni presso l’Edificio Scolastico di Piazza della Costituente e 2 presso l’Edificio Scolastico di Largo S.Agostino) 1 presso la Frazione di Torre Alfina (ex Edificio scolastico) ed 1 presso la Frazione di Trevinano (sala Polivalente).

 

Per quanto concerne il voto a domicilio per gli elettori affetti da gravi infermità che ne rendano impossibile l’allontanamento dall’abitazione, gli stessi dovranno far pervenire al Sindaco nel periodo intercorrente tra il quarantesimo ed il ventesimo giorno antecedente la data della votazione una dichiarazione in carta libera attestante la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui è dimorato e recante l’indicazione dell’indirizzo completo di questa, allegandovi copia della tessera elettorale e un certificato rilasciato dal funzionario medico designato dalla Asl in data non anteriore al quarantacinquesimo girono antecedente la data della votazione che attesti l’esistenza delle condizioni di infermità con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti alla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni della dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali. Ove sulla tessera elettorale non sia già inserita l’annotazione del diritto al voto assistito il certificato deve attestare l’eventuale necessità di un accompagnatore per l’esercizio del voto (linea info Comune 0763-7309219). Al termine della revisione dinamica straordinaria delle liste elettorali, infine, i cittadini che avranno diritto al voto saranno 4.589: 2382 le donne e 2.207 gli uomini.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.