Acquapendente, presentata la diciottesima edizione del “Festival del Teatro Sociale”

0

 

ACQUAPENDENTE – Con tre comunicati differenti ma complementari Fitel Nazionale, Segreterie Cgil, Cisl e Uil e Comune di Acquapendente presentano la diciottesima Edizione del “Festival del Teatro Sociale” in programma ad Acquapendente da Martedì 6 a Sabato 10 Settembre.

“Il festival Proscenio Assoggettante”, sottolinea il Presidente Fite Giovanni Ciarlone, “si conferma ancora una volta un punto di riferimento importante nel panorama nazionale, grazie anche alle numerose rassegne regionali nate sul territorio. La realizzazione di questa XVIII Edizione è la risposta alla naturale vocazione delle FITeL Nazionale, tesa a promuovere e valorizzare il grande apporto culturale ed artistico, delle realtà ricreative del mondo del lavoro e del sociale. La rassegna teatrale, con la sua attitudine ad aggregare e consolidare i rapporti umani, con la specificità di essere il “Proscenio” di contatto tre il professionismo e l’Associazionismo di Base, diviene metafora ideale e poetica della vita. Eduardo De Filippo disse : “Il teatro non è altro che il disperato sforzo dell’uomo di dare un senso alla vita”.

Il teatro, quindi, come mezzo per giocare alla vita e diventarne il regista, come esempio di integrazione, di partecipazione dal basso e di solidarietà in un comune sentire. Un sentito ringraziamento và alle Amministrazioni, sempre disponibili ad accogliere e sostenere con interesse questa nuova sfida artistica e a tutto il pubblico, che ancora una volta invitiamo a partecipare numeroso”, “Le segreterie confederali Cgil, Cisl ed Uil”, sottolineano, “rinnovano il loro sostegno al Festival oramai divenuto un appuntamento di rilievo nazionale. L’evento è capace di esaltare il vasto patrimonio culturale dell’associazionismo di base e di unire le diverse espressioni artistiche delle compagnie regionali, in una kermesse oramai sempre più attesa. Gli auguriamo di divenire sempre più luogo di aggregazione sociale ed impegno civile”.”E’ con grande soddisfazione”, sottolinea il Sindaco Angelo Ghinassi, “che la Città di Acquapendente accoglie la XVIII Edizione del Festival. Manifestazione che per la sua capacità di aggregazione trova in questo nostro Comune la sua naturale collocazione. Acquapendente crocevia tra il Lazio e la Toscana posta sopra un altura che domina la valle del fiume Paglia ed il lago di Bolsena, meta di numerosi pellegrini che percorrono la via Francigena diviene Teatro di una kermesse di Compagnie provenienti da tutte le Regioni d’Italia e simbolo di incontro oltre ogni diversità”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.