“Acquapendente Progetto Comune”, giovedì la presentazione del programma

0

 

ACQUAPENDENTE – Archiviato positivamente il confronto con i delegati dei cittadini della Frazione di Trevinano la lista “Acquapendente Progetto Comune” si appresta a presentare il proprio programma agli aquesiani. Il tutto avverrà Giovedì 19 Maggio alle ore 18.30 presso la Piazza Fonte del Rigombo.

 

In vista di questa prima uscita ufficiale il candidato Sindaco Solange Manfredi in una lettera aperta al nostro quotidiano, si rivolge direttamente alla popolazione. “Finalmente ci siamo”, sottolinea. “Nel tardo pomeriggio di Giovedì assieme ai candidati consiglieri Andrea Conti, Fabio Palla, Barbara Belcari, Carlo Monelli, Luca Colonnelli, Massimo Crescenzi, Anna Maria Salvagnini, Elisabetta Baldelli, Giuliano Mancini, Cristiano Tiberi, Riccaro Troscia e Patrizia Scaravelli parleremo insieme a Voi del programma. Parleremo di come realizzarlo insieme, perché insieme lo abbiamo elaborato. Infatti è il risultato degli incontri che, in questi mesi, abbiamo avuto con Voi, con le categorie, con tutte le persone che ci hanno regalato il loto tempo e la loro competenza. In questo percorso abbiamo incontrato persone il cui amore per la loro terra traspare da ogni parola. La cosa non ci ha sorpreso, ma è andata oltre le nostre aspettative, e nei siamo felici, perché questo è un percorso da fare insieme. La partecipazione della cittadinanza al governo del territorio è di un valore di cui non si può fare a meno, perché non si può fare a meno dei loro occhi, dei loro “saperi”, delle loro idee. E ciò che abbiamo imparato in questi mesi ne è la conferma. Ma, in questo percorso, abbiamo incontrato anche un’altra ricchezza straordinaria di cui il territorio deve andare orgogliosa, e sono quelle persone che, contattate per la loro competenza in un determinato settore (ad esempio per la Riserva Naturale Monte Rufeno, per l’urbanistica, eccetera) ci hanno dedicato il loro tempo libero e si sono confrontati con noi in maniera schietta e sincera, senza timori di dirci dove sbagliavamo.

 

E credetemi, non sono molte le persone che durante una campagna elettorale si sbilanciano, si prendono la briga, per amore dell’ambiente o della città, di segnalare errori, di dire la verità, anche se scomoda. E’ più facile incontrare i c.d. “Yes man”, quelli che dicono sempre di sì per non avere problemi, perché “con la politica non si sa mai”, perché “tanto il posto fisso ce l’ho” perché “magari , se vincono, potrei avere una possibilità di incarichi, meglio non correre il rischio di offenderli”, perché “chi si fa i fatti suoi campa cent’anni”, eccetera. Questo modo di ragionare è quello che ci ha portato allo sfascio di oggi. Invece, qui abbiamo incontrato delle grandi persone, persone che hanno anteposto il bene di tutti a quello personale, che non hanno avuto timori di dirci dove sbagliavamo, e questo è stato un regalo immenso. Un regalo immenso a noi, perché ci hanno fatto capire e crescere, ma un regalo immenso a tutta la popolazione. Nel corso di un agorà sull’acqua, tenuta a Gennaio di quest’anno, avevo evidenziato come ad Acquapendente vi fossero persone straordinarie che lottano per la propria terra e per i propri diritti (acqua, ambiente, ospedale eccetera). In questi mesi abbiamo incontrato molte di queste persone straordinarie, persone di cui la comunità deve andare orgogliosa perché, con la loro onestà e competenza, sono quella possibilità di crescita di cui abbiamo assolutamente bisogno per poter costruire un futuro migliore. Un regalo, di cui Vi ringraziamo come lista”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.