“Con due candidati sindaco di sinistra, ceto medio non rappresentato”

0

ACQUAPENDENTE – “Adesso è tutto più chiaro. Dopo le improvvide sortite a mezzo stampa di qualche associazione locale, il quadro politico delle prossime amministrative sembra schiarirsi. Allo stato attuale, infatti, i cittadini di Acquapendente si troverebbero di fronte a due candidati sindaco di sinistra.

 

Una sinistra appartenente all’Ancien Regime e un’altra che rappresenta un po’ l’usato sicuro che finge di presentarsi come nuova ma che, in realtà, muove da esperienze che non hanno mai portato granché di buono al paese. Due facce della stessa triste medaglia.

 

Riteniamo che Acquapendente meriti di più e che oltre i due candidati di sinistra vi sia uno spazio enorme di cittadini moderati, artigiani, commercianti, liberi professionisti, piccole e medie imprese, quel vasto ceto medio che è sempre più in sofferenza, che rischia di rimanere senza rappresentanza e che questi signori hanno già dato prova di non saper amministrare.”

 

Tuscia in Movimento – Acquapendente

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.