“Niente drammi per la sconfitta con il Monterosi”

0

 

ACQUAPENDENTE – A poche ore dalla larga sconfitta di Monterosi niente drammi in casa aquesiana ma consapevolezza che si dovrà tirare innanzi a testa bassa e lavorare.

“Niente da eccepire sul risultato”, sottolinea il Direttore Sportivo Giuseppe Olimpieri, “visto che è stato largo e giusto. Al cospetto di una formazione di Categoria superiore e strutturata per ben figurare in serie D, la difficoltà principale della prestazione è stata dovuta alla ancora mancanza di amalgama da parte del gruppo. Abbiamo cambiato rispetto alla scorsa stagione ben quattordici giocatori e tutto lo staff tecnico. Siamo attualmente ancora quindi un “cantiere aperto” anche se dobbiamo trovare al più presto la quadratura anche perché l’inizio ufficiale di stagione non è poi lontanissimo. Dobbiamo restare tutti sereni e tranquilli, compresi i tifosi che forse potrebbero un po’ storcere la bocca.

Consapevoli che ci sarà da lavorare sodo. La Società stà facendo del tutto per allestire una formazione competitiva che possa regalare belle soddisfazioni. Non a caso la gara con il Monterosi ha visto esordire due italo-argentini. L’attaccante classe 1995 Dante Isla che ha brindato all’esordio in maglia gialloblù con una rete ed il difensore Lucas Surber. Sabato 20 alle ore 17.00 test-match amichevole sul terreno di gioco di Chiusi Scalo. “Spero di vedere”, sottolinea Olimpieri, “alcuni importanti progressi sul punto di vista del gioco”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.