Quattro artisti di strada protagonisti all’Urban Vision

0

 

ACQUAPENDENTE – La seconda edizione aquesiana dell’Urban Vision in programma da Giovedì 7 a Sabato 09 Luglio sarà arricchita dalla presenza di quattro artisti di strada.

L’argentino Francisco Bosoletti presenterà capolavoro con “pennellate grosse, vigorose e gocciolanti, in grado di esprimere forza e far comprendere il talento di una arte che si basa su una ricerca del colore ma anche e soprattutto su una vera e propria riflessione che avvolge il genere umano”. La Rouille traduzione italiana la ruggine), è un artista francese autodidatta. Nato nel 1981 a Chambèry presenterà una ispirazione per i suoi pezzi di muro spettrali, che proviene da luoghi dimenticati e paesaggi urbani abbandonati che trova nella sua Regione della Bretagna.

La romana Alessandra Carloni nata a Roma nel 1984 presenterà “un limbo di sogno meccanico, fatto di ingranaggi, spicchi di luce, geometrie esistenziali che invitano lo spettatore a riconoscersi in questi spazi temporali di attesa”. Attesissimo infine dopo il successone dello scorso anno Kadmeia.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.