“L’anima del cane”: come non rovinarci la vacanza con i nostri errori

0

VITERBO – Siamo cosi’ arrivati al mese classico per antonomasia, almeno per noi italiani, per godere di un po di sano e meritato riposo. Mi preme ricordare, a tutti coloro che decideranno di farlo in compagnia del proprio amico fedele a 4 zampe, solo alcuni consigli “pet friendly” da rispettare affinchè anche per loro sia un’ottima vacanza. Se dovessimo soggiornare a casa di qualche amico, è sempre bene sapere che talvolta gli ospiti, se pur con buone intenzioni, sono i peggiori colpevoli quando si tratta di dare ai cani ogni sorta di cibo che sconvolgerà il loro delicato stomaco.

 

Spesso un minimo di prevenzione può evitare brutte sorprese per voi e per i vostri amici pelosi. Assicurarsi sempre di sottolineare a tutti l’importanza di non dare ai vostri cani le cose elencate seguito.
1) Cibi grassi che possono causare problemi di stomaco e pancreatiti.
2) Ossa di pollame che rappresentano una particolare minaccia specie se cotte, quando diventano fragili e appuntite.
3) Cioccolato: la tossicità del cioccolato può manifestarsi entro 24 ore e gli effetti possono essere molto gravi. Più scuro è il cioccolato, maggiore è la quantità di tossine in rapporto al peso corporeo. La caffeina e la teobromina nel cioccolato possono causare ad un cane serissimi danni.
4) Cipolle: talvolta inavvertitamente si può somministrare al cane un appetitoso spuntino con cipolle, alimento deleterio per il loro organismo. Le cipolle contengono tiosolfato, che danneggia i globuli rossi e può causare anemia nei cani.

5) Uvetta, uva e uva sultanina, possono causare insufficienza renale nei cani, e sono di solito presenti in moltissimi snack e merendine.
6) Acqua e bibite ghiacciate: il cane non ama particolarmente la sua ciotola congelata, ma se siete amanti del freddo estremo sappiate che il suo stomaco, più facilmente del nostro, potrebbe essere soggetto a pericolosissime congestioni, quindi, acqua fresca si, gelata no!

 

Ma il vero pericolo e al tempo stesso il più diffuso, resta certamente il famigerato ed irresistibile “sacco della spazzatura”. Se è pur vero che a casa nostra siamo sempre attenti a non lasciare in giro quella sorta di magica busta a sorpresa, a volte in vacanza, vittime della nullafacenza e della distrazione, si può facilmente incorrere nel madornale errore di lasciarlo incustodito. Avanzi, cibo ammuffito, ossa, e ogni sorta di malefici culinari, possono facilmente procurare ai nostri cani serie problematiche che sicuramente rovineranno la vacanza di tutti.

 

Basta pochissimo per far si che una vacanza con il nostro cane diventi una vacanza super, sta a noi però rispettare quel poco che innescherà di certo questa magica convivenza. Buona vacanza a tutti, pelosi e non!

 

Leonardo De Angeli

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.