Un ponte per Lampedusa: per i piccoli migranti, Civita di Bagnoregio con Fuocoammare

0

 

BAGNOREGIO – Il Meeting internazionale dell’animazione e del fumetto “La Città Incantata – I disegnatori che salvano il mondo” , che si svolge a Civita di Bagnoregio nei giorni dall’8 al 10 luglio 2016, diventa azione concreta con l’iniziativa speciale di Charity dedicata alla realizzazione di una ludoteca nell’isola di Lampedusa attraverso il sostegno al Fondo Fuocoammare.

La raccolta fondi denominata “Civita di Bagnoregio – Un ponte per Lampedusa” è promossa dalla Regione Lazio in collaborazione con il Comune di Civita di Bagnoregio, che per l’occasione destinerà le entrate provenienti dal pedaggio per il ponte, è sostenuta dal Progetto ABC, Lazio Innova e Roma Lazio Film Commission.

Durante il Meeting, i disegnatori realizzeranno delle opere alla presenza del pubblico, al termine della manifestazione tutti i lavori saranno disponibili su CharityStars, piattaforma online che mette all’asta oggetti, opere, incontri con personaggi famosi e grandi aziende e devolve i ricavi ottenuti in beneficenza.

L’iniziativa di fundraising è volta alla realizzazione di una ludoteca nell’isola di Lampedusa per cercare di rendere meno dolorosa la permanenza dei bambini che sbarcati vengono accompagnati con le mamme al Poliambulatorio, ad oggi unico presidio sanitario pubblico dell’isola, per approfondire le condizioni di salute.

Il progetto di solidarietà “Civita di Bagnoregio – Un ponte per Lampedusa” è realizzato in collaborazione con il Fondo Fuocoammare, che prende ispirazione dal documentario del 2016 del regista Gianfranco Rosi che racconta attraverso gli occhi di un adolescente l’isola e il dramma delle migrazioni. Il film è prodotto da Rai Cinema, Istituto Luce, Les Films d’Ici, Arte France Cinema, Stemal Entertainment, 21Uno Film,premiato con l’Orso d’oro per il miglior film al Festival di Berlino.

Il Fondo promuove progetti e iniziative in ambito culturale, socio assistenziale, sociosanitario, per garantire dignità alle persone e per rimuovere situazioni di forte disagio degli abitanti dell’Isola e di coloro in transito sull’Isola per fini migratori. Ogni iniziativa è rivolta ai valori di promozione della dignità umana, valori in cui i costituenti promotori del fondo, nonché coloro che ad esso contribuiranno attraverso donazioni, si riconoscono pienamente.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.