Bassano Romano, attesa per l’apertura di Villa Giustiniani

0

 

BASSANO ROMANO – Sale l’attesa per la prima di Villa Giustiniani. Domani mattina (sabato 28) alle ore 11,00, infatti, l’immobile seicentesco di Bassano Romano apre le porte al pubblico.

 

Dopo la conferenza di inaugurazione di martedì passato che ha celebrato l’apertura di Villa Giustiniani, adesso si è aperta una fase di fiducia intorno a questo gioiello architettonico che per troppo tempo è rimasto chiuso ai visitatori, se non in casi eccezionali. Da domani, invece, sarà visitabile tutti i sabato grazie ad una collaborazione tra il Polo Museale del Lazio ed il Comune di Bassano Romano che permette di ammirare le bellezze della dimora storica attraverso visite guidate.

 

“E’ una giornata storica – commentano dall’Amministrazione Comunale – che rappresenta un punto di partenza per quello che potrebbe rappresentare per lo sviluppo culturale e turistico di Bassano Romano. Villa Giustiniani e le sue bellezze sono un’attrattiva naturale del nostro paese. Adesso c’è bisogno di continuità per portare avanti il progetto culturale e di promozione del territorio che è stato avviato”.
Villa Giustiniani, gestita dal Polo Museale del Lazio, è una delle più belle e importanti residenze nobiliari dell’intera regione. Fondata in età medievale, essa venne profondamente trasformata all’inizio del diciassettesimo secolo dal marchese Vincenzo Giustiniani (1564-1637), banchiere, collezionista e grande mecenate d’arte. Spetta proprio al marchese Vincenzo la commissione di alcuni rimarchevoli cicli a fresco della villa, come per esempio quello di Domenico Zampieri, detto il Domenichino o l’altro con le Storie di Fetonte, realizzato da Francesco Albani.

 

Nel corso del ventesimo secolo, proprio in virtù degli splendidi interni, la villa è stata set di film come La dolce vita di Federico Fellini, Blaise Pascal di Roberto Rossellini, Il Gattopardo di Luchino Visconti o L’avaro di Tonino Cervi. Dopo un lungo declino, è stata acquistata nel 2003 dallo Stato italiano. Ben presto hanno avuto inizio lavori di consolidamento e di restauro, rivolti in primo luogo alle coperture ma anche ai cicli a fresco.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.