Al Muvis arriva il jazz dell’orchestra americana della Coastal Carolina University

0

 

CASTIGLIONE IN TEVERINA – Domenica grande musica al Tuscia Big Band Festival con il combo della Coastal Carolina University (USA). L’università americana si esibirà a Castiglione in Teverina nell’ambito del Festival dedicato alle orchestre organizzato dal Tuscia in Jazz in collaborazione con l’amministrazione comunale, la proloco e la banda cittadina.

L’orchestra della Coastal Carolina University sarà la prima delle due orchestre americane che si esibiranno al Big Band Festival di Castiglione. L’orchestra, ospite in questi giorni anche di Umbria Jazz, presenterà un programma che varia dal jazz tradizionale a quello dei nostri giorni. Il Big Band Festival nasce con lo scopo di promuovere la tradizione bandistica americana e italiana. Sia gli Stati Uniti, con le orchestre jazz presenti in ogni scuola di ordine e grado, che l’Italia con la sua tradizione bandistica e orchestrale rappresentano due modelli di formazione per i giovani musicisti. Le big band americane e le bande e le orchestre italiane sono, infatti, le fucine dove si sono formati i grandi musicisti del passato, del presente e del futuro. In soli due anni il festival è stato capace di portare al MUVIS di Castiglione in Teverina oltre 400 musicisti provenienti dall’Italia e dagli Usa.

Il Big Band Festival che proseguirà fino al 13 luglio porterà al Muvis nei giorni seguenti i Fiati dell’Alta Tuscia, la Elmhurst Jazz Big Band (Usa) dell’omonimo College e a chiudere la settimana di concerti la Banda Cittadina di Castiglione. Il costo dei concerti è di solo 1 euro (il costo di un caffè) e grazie alla Proloco di Castiglione nei giorni del festival sarà possibile cenare nell’enoteca del Muvis a partire da 5 euro. Tornando all’orchestra di domenica 10 luglio per capire la qualità del concerto e della formazione basta solo pensare che nel loro tour europeo oltre che Umbria jazz si sono esibiti nei maggiori festival europei in Austria, Francia e Italia. La Coastal Carolina University Student Jazz Combo ha vinto il primo premio come gruppo blues / rock / pop a livello universitario della rivista musicale DownBeat, la più importante rivista Usa dedicata al jazz, al trentanovesimo Student Music Awards, l’importante premio organizzato dalla prestigiosa rivista dedicato alle orchestre dei college e universitarie americana ed a cui ogni anno partecipano centinaia di orchestre giovanili. Per invogliare gli appassionati di tutta Italia il MUVIS Museo del Vino, il Comune e la Proloco hanno realizzato dei pacchetti turistici che a 60 euro a persona includono due pernotti, una cena a base di prodotti locali, visita guidata al museo e degustazione di vino. Non sarà, infatti, solo la musica protagonista di questo festival ma anche i prodotti del territorio della Teverina. Ogni sera sarà possibile cenare e degustare vini prima del concerto alla bellissima Enoteca del Muvis. Per tutte le informazioni basta visitare il sito www.tusciainjazz.it o la pagina Facebook/Tusciainjazz. Per info sui pernotti e prenotazioni cene contattare 339 7064679 o 335 420612 .

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.