Il Workshop “Visit in Teverina” al Muvis di Castiglione

0

CASTIGLIONE IN TEVERINA – Il MUVIS, Museo del vino, di Castiglione in Teverina torna ad ospitare un’altra iniziativa promozionale del territorio. Venerdì 23 ottobre infatti ospiterà il Workshop “Visit in Teverina”. Sarà un importante occasione di incontro nella modalità business to business tra tour operator/buyers e le aziende turistiche/agroalimentari della Teverina. Ossia il momento in cui richiesta e offerta si incontrano direttamente sul territorio, conoscendo, da una parte, e proponendo, dall’altra, al fine di stilare accordi commerciali.

 

L’evento rientra tra le varie azioni di valorizzazione e promozione territoriale che il GAL in Teverina sta organizzando attraverso il Piano di Animazione che da diversi mesi si sta realizzando nella Teverina per mezzo del PSR 2007-2013.

 

“L’area della Teverina – dichiara il Sindaco di Castiglione in Teverina Mirco Luzi – presenta, oltre alle eccellenze agroalimentari, senz’altro un buon potenziale attrattivo che ruota attorno all’emergenza turistica di Civita di Bagnoregio per comporsi di tanti altri elementi che spaziano dalla storia alla cultura, dal paesaggio all’ambiente. Benchè negli anni si siano fatti grandi passi, il potenziale turistico della Teverina, però, non è ancora valorizzato appieno, anzi tutt’altro. La capacità attrattiva dell’area, per gran parte, rimane ancora limitata intorno al punto focale di Civita di Bagnoregio, intorno al quale va costruita ed integrata un’esperienza turistica composita da offrire ai potenziali visitatori e quindi ai tour operator, agenzie di viaggio, fiere di settore e altro.”

 

“Da parte delle amministrazioni locali – continua Luzi – i Comuni e il Consorzio Teverina, in fase di trasformazione in Unione di Comuni, proprio per cogliere anche l’opportunità di Civita, hanno definito un progetto esecutivo triennale (2014-2016) di valorizzazione turistica della Teverina finanziato dalla L.R. 71/90, che si configura come una grande opportunità per valorizzare e promuovere le numerose risorse turistiche del territorio in un sistema integrato, permettendo di veicolare ai sempre più consistenti flussi turistici di Civita di Bagnoregio alla scoperta del territorio lungo tre percorsi ideati ad hoc: enogastronomico, naturalistico e storico-archeologico da promuovere con le più moderne tecniche e strumenti di marketing.”

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.