Civita Castellana concede la Cittadinanza Onoraria a Maria Anna De Lucia Brolli

0

CIVITA CASTELLANA – La dottoressa Maria Anna De Lucia Brolli (foto) è ufficialmente cittadina onoraria di Civita Castellana a partire dallo scorso 29 marzo, dal momento della deliberazione in merito da parte del Consiglio Comunale.

 

“Il conferimento di una cittadinanza onoraria è un momento importante con il quale la città riconosce un particolare merito ad una persona – ha dichiarato il sindaco di Civita Castellana, Gianluca Angelelli – ci è sembrato doveroso riconoscere questo particolare merito alla dottoressa De Lucia, che ha impegnato trenta anni della sua vita e della sua carriera per studiare, divulgare e proteggere il patrimonio archeologico dell’Agro Falisco ed in particolare di Civita Castellana.”

 

La Dott.ssa Maria Anna De Lucia Brolli ha ricoperto il ruolo di Funzionario della Soprintendenza per i beni Archeologici dell’Etruria meridionale dal 1983, per più di venticinque anni è stata Responsabile della tutela del territorio falisco nei diversi insediamenti di Narce, Falerii Veteres e Falerii Novi, Corchiano e Vignanello. Dal 1987 è stata Direttore del Museo Archeologico dell’Agro Falisco nel Forte Sangallo di Civita Castellana e ne ha curato l’allestimento, con il riordino dei contesti archeologici lì conservati, organizzando numerose mostre in collaborazione con l’Ente al fine di promuovere il Forte Sangallo e la Città.

 

La sua attività ha valorizzato e promosso il territorio locale dandogli rilevanza regionale, nazionale e internazionale mediante studi e ricerche sulle antichità dei Falisci, ai quali ha dedicato monografie, pubblicato articoli specialistici e contributi scientifici di altissimo rilievo.

 

Il Consiglio Comunale di Civita Castellana si è fatto interprete di sentimenti di gratitudine attraverso il conferimento della cittadinanza onoraria, quale visibile segnale di riconoscenza per quasi trenta anni di lavoro nel territorio, che hanno reso la dott.ssa De Lucia Brolli una dei suoi più attivi e stimati cittadini.

 

“E’ evidente che chi ha svolto per anni la professione di architetto o ingegnere o comunque operatore sul territorio ha visto figure come quella della dott.ssa Del Lucia come figure ostili, che in qualche modo pongono dei vincoli alla propria attività – ha spiegato il vicesindaco Giancarlo Contessa – In realtà, come è successo al sottoscritto, calandosi nei panni dell’amministratore, ci si accorge dell’importanza e dell’assoluta necessità di coloro che sono preposti alla tutela e alla salvaguardia del territorio. La dottoressa De Lucia ha per oltre 30 anni rappresentato un baluardo in questo senso, innamorandosi del territorio di Civita Castellana e dei nostri beni culturali e difendendolo e salvaguardandolo fino all’ultimo giorno del suo mandato. C’è stata poi una collaborazione fattiva per la promozione della nostra città con eventi culturali, mi riferisco al Civitafestival e a CiviTonica, arrivando, soprattutto grazie a lei, ad allestire mostre che hanno avuto un risalto straordinario, come quella sull’Apollo dello Scasato, sul Cratere dell’Aurora e la presentazione della traduzione del testo integrale del “Dennis”, una vera e propria pietra miliare dell’archeologia dell’Agro Falisco. E’ per tutte queste ragioni professionali e per la sensibilità, la gentilezza e l’umanità della persona che ci sentiamo onorati di aver inaugurato in questa amministrazione lo strumento della concessione della cittadinanza onoraria”

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.