Eliminazione 11 passaggi a livello su ferrovia ex concessa Roma-Viterbo, Panunzi: “Investimento di oltre 9 milioni, opere terminate entro 15 mesi”

0

 

REGIONE – Un investimento di oltre 9 milioni di euro per opere che saranno terminate entro 15 mesi. E’ questo ciò che prevede il piano per eliminare 11 passaggi a livello sulla ferrovia ex concessa Roma-Civita Castellana-Viterbo.

I lavori sono già iniziati: verranno realizzati sottopassi e cavalcaferrovia, oltre all’adeguamento della viabilità locale. La messa in sicurezza riguarderà i comuni di Civita Castellana, Fabrica di Roma e Corchiano. C’è da sottolineare che viene per ora accantonata l’ipotesi di eliminare il passaggio a livello di Faleri, in modo da elaborare un progetto alternativo che possa garantire la comunicabilità tra i due agglomerati urbani della frazione. In questi anni sono stati numerosi gli incontri che ho avuto con amministratori locali e cittadini, durante i quali è emersa questa esigenza, ora recepita: il passaggio a livello di Faleri per ora rimane e nel frattempo si lavora ad un progetto differente rispetto a quello che si era prospettato all’inizio.

Questo è solo il primo passo verso un ammodernamento della linea, che grazie al lavoro della Regione è tornata all’attenzione della politica nazionale: basti pensare ai 154 milioni stanziati per il raddoppio da Riano fino alla stazione di Magliano Romano, nel comune di Morlupo. A tutto ciò, inoltre, si dovrebbero aggiungere risorse aggiuntive (derivanti dal ribasso d’asta) per completare il raddoppio fino a Sant’Oreste. L’obiettivo finale è quello di rendere tutta la tratta più sicura, migliorando nel contempo l’offerta. Un grazie al presidente Nicola Zingaretti e all’assessore ai Trasporti Michele Civita.

Enrico Panunzi, Presidente Sesta Commissione consiliare Regione Lazio

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.