Allarme amianto distretto ceramico, Valentino Vargas (Filctem Cgil): “Prioritario tutelare la salute dei lavoratori”

0

CIVITA CASTELLANA – Il segretario della Filctem Cgil Viterbo Valentino Vargas interviene sulla vicenda della presunta presenza di amianto nelle produzioni dei sanitari del distretto ceramico di Civita Castellana, comunicata ieri dalla Asl di Viterbo alle imprese e ai sindacati del settore dopo che l’Ente ha riscontrato presenza di amianto nell’impasto commercializzato per la produzione di ceramiche sanitarie.

 

“È indispensabile fare in modo che i lavoratori svolgano il loro lavoro nella massima sicurezza – afferma Vargas – smaltire le materie prime destinate alla lavorazione della ceramica inquinate è la priorità per salvaguardare la salute dei lavoratori. Se possibile però vanno attuate misure che possano salvaguardare anche le imprese, questa vicenda è una doccia fredda per tutti che arriva in un momento di estrema sofferenza per il distretto ceramico di Civita Castellana. Come parti sociali siamo pronti a fare la nostra parte per trovare le necessarie soluzioni”.

 

Le sostanze inquinanti identificate dall’Asl di Viterbo si trovano in materiali importati dalla Sardegna per comporre il mix necessario per la produzione dei sanitari. Si tratta di feldspati, un minerale appartenenti ad un gruppo di composti formati da silicati. Tali feldspati sono componenti degli impasti utilizzati per la produzione delle aziende del comparto ceramico di Civita Castellana.

 

Dalla Asl è stato indicato alle aziende di cessare l’utilizzo del materiale contenete amianto e smaltirlo. Una volta risolto il problema contingente sarà necessario verificare per quanto tempo i lavoratori sono stati esposti a tali pericolose sostanze e per quali possibili danni.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.