“Aumenta il contrasto alle occupazioni abusive”

0

VITERBO – “Quello delle occupazioni abusive è un problema che sta assumendo proporzioni sempre maggiori, parallelamente all’aumento del disagio sociale. Per questo motivo, lo scorso dicembre, ho varato una delibera, che ha come obiettivo proprio un contrasto più efficace del fenomeno delle occupazioni senza titolo di alloggi Ater”.

 

E’ quanto dichiara Pierluigi Bianchi, commissario straordinario dell’Ater di Viterbo, il quale precisa che nella zona di San Faustino, attualmente nel mirino delle forze dell’ordine per una serie di episodi di microcriminalità, “gli occupanti abusivi sono nove, su un totale di poco più di 100 alloggi Ater”.

 

“Siamo preoccupati – gli fa eco il direttore generale, Fabrizio Urbani – ma anche consapevoli del grande lavoro messo in atto negli ultimi mesi, per porre un freno all’illegalità. Con la delibera commissariale di dicembre, ad esempio, i nostri uffici oggi hanno il mandato di richiedere il sequestro dell’immobile, contestualmente alla denuncia penale nei confronti degli occupanti senza titolo. E, di concerto con il Comune interessato, di attuare immediatamente le procedure previste per arrivare allo sgombero. Procedure che, nelle ultime settimane, abbiamo già cominciato ad avviare”.

 

“E’ una battaglia dura – dicono a una voce Bianchi e Urbani – ma vogliamo e dobbiamo vincerla. Gli alloggi edilizia residenziale pubblica sono un bene della comunità, destinato alle fasce più deboli della popolazione, che va tutelato dalla prepotenza e dall’illegalità. Siamo ben consapevoli che chi occupa vive spesso una situazione difficile, ma ci sono le regole e le graduatorie, nelle quali sono inserite tantissime persone che, pur avendo situazioni ancor più problematiche, rispettano la legge e aspettano da anni di vedersi assegnare un appartamento”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.