Caccia in un periodo non consentito, denunciato

0

MONTEFIASCONE – A seguito dell’intesificazione dei controlli su tutto il territorio provinciale, in materia venatoria in occasione della preapertura della caccia, il personale del Comando Stazione del Corpo Forestale dello Stato di Montefiascone, durante un servizio di controllo per l’esercizio dell’attività venatoria nel corso di una giornata di preapertura della caccia in agro del comune di Montefiascone, in località “Bucine” all’interno della Zona di Protezione Speciale (Z.P.S.) denominata “Monti Vulsinii notava la presenza di un capanno adibito per l’attività venatoria.

 

Il personale Forestale rinveniva all’interno del capanno una persona la quale esercitava l’attività venatoria con fucile. Veniva quindi identificata e gli veniva contestato il reato di caccia in periodo di divieto generale in quanto l’area (Z.P.S.) ai sensi di Legge è esclusa dalla preapertura dell’attività venatoria. Per quanto sopra, il cacciatore veniva denunciato all’Autorità Giudiziaria e venivano sequestrati i mezzi di caccia costituiti dal fucile e munizioni in suo possesso. Il sequestro veniva in seguito convalidato dall’A.G.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.