Carabinieri, un anno di brillanti operazioni

0

VITERBO – Il comandante provinciale dei Carabinieri Colonnello Mauro Conte (foto) ha salutato la stampa locale per formulare gli auguri per le prossime festività nel corso di un cordiale incontro avvenuto presso il comando di Via de Lellis. Il Colonnello Conte ha colto l’occasione per tracciare un sunto delle principali operazioni di servizio svolte dagli uomini dell’Arma alle sue dipendenze durante il 2015.

 

A Gennaio 2015 i militari dell’arma della Compagnia di Ronciglione arrestarono un rapinatore che aveva asportato a Capranica una cassaforte; A Febbraio 2015 nell’ operazione denominata in codice “Fai da Te” il personale del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando provinciale con i colleghi della compagnia di Viterbo Viterbo effettuarono 20arresti e 14 denunce e con relativo sequestro di ingente quantità di stupefacente per associazione per delinquere finalizzata ai furti ai distributori di benzina e spaccio di stupefacenti nelle scuole; Ad Aprile i militari della compagnia di Tuscania nel corso di “Vento di Maestrale” denunciarono alla magistratura una strana raccolta di rifiuti con altrettanti appalti strani. Il tutto portò all’arresto a 9 arresti e 18 denunce.

 

Ad Aprile i carabinieri di Ronciglione effettuarono un arresto per sequestro di persona e violenza sessuale; sempre nel mese di Aprile scattò l’ operazione “Silver end Gold” condotta del personale del Nucleo Investigativo e quello della Compagnia CC di Viterbo Cp. Viterbo. Per associazione per delinquere per riciclaggio di lavorati in argento e oro, ricettazione, e violazione normativa fiscale vennero effettuati 22 arresti e 24 denunce. Vennero sequestrati circa 650 Kg di manufatti preziosi oggetto di furti in abitazione che catalogati e pubblicati sul sito dell’arma sono sti in gran parte riconosciuti dai legittimi proprietari. A Giugno i militari della compagnia di Civita Castellana nel corso di laboriose indagini rinvennero 2,5 Kg Marijuana e 50 piante in vegetazione per questo due persone furono arrestate; A Maggio i carabinieri del Nucleo Investigativo hanno effettuato l’arresto di due persone e sequestrato di 500 piante di Marijuana (complessivi 350 Kg.) nonché 7 Kg della medesima sostanza stupefacente pronti per la vendita al dettaglio; A Giugno nel corso dell’ operazione “Sentiero bianco” (il sentiero utilizzato dagli spacciatori per rifornissi di droga vennero arrestate 5 persone e 11 denunciate a vario titolo dai militari dipendenti dalla Compagnia di Tuscania, mentre a Luglio sempre personale dipendente dalla compagnia arresta tre persone e ne denuncia altre tre nel corso dell’operazione denominata “Terra Madre” , estorsione e danneggiamenti i capi di imputazione); a Settembre i militari del Nucleo Investigativo del comando provinciale arrestano un residente a Caprarola per l’omicidio di Federico Venzi.

 

Ad Agosto i Carabinieri dipendenti dalla Compagnia civitonica per omicidio colposo a seguito di incidente sul lavoro viene arrestato un imprenditore e altre 4 persone sono denunciate; a Novembre 2015 due arresti Cp. Ronciglione per spendita di banconote false e truffa; Infine a Novembre con l’operazione denominata “Tsunami” 26 arresti e 10 denunce per i lreato di detenzione e spaccio di droga, e nello stesso mese con l’operazione “The Mask” i militari del Nucleo Investigativo del comando provinciale insieme ai colleghi della compagnia di Civita Castellana effettuano 6 arresti e 6 denunce nei confronti di rapinatori e loro complici. Un bel risultato che il colonnello conte ha tenuto a sottolineare prima del brindisi augurale di Buone feste. (c)

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.