“Il nuovo codice degli appalti, difficoltà ed innovazioni”

0

 

VITERBO – Si è tenuto presso la Prefettura di Viterbo un interessante workshop sulla nuova normativa sui contratti pubblici, la legge n°50/16, organizzato dall’ANCILAZIO, che in particolare ha affrontato l’aspetto degli appalti e delle centrali uniche di committenza.

 

Nel porgere i propri saluti istituzionali, la D.ssa Rita Piermatti, Prefetto di Viterbo, ha sottolineato la delicatezza ed anche complessità della nuova normativa, soggetta ancora ad interventi di chiarimento procedurale e soggetta alle direttive ANAC, nell’attuale periodo transitorio.

 

Il Dr Francesco Chiucchiurlotto, Coordinatore Regionale dei Borghi e Paesi del Lazio, ha osservato la peculiare connessione tra appalti ed autorità anticorruzione, come se fosse, quello del malaffare, il solo aspetto da curare, piuttosto che la velocità e l’efficacia delle procedure.

 

Sulle novità del codice è intervenuto il Dr Luciano Gallo del Gruppo Tecnico ANCI per il nuovo codice; il Dr Rodolfo Salvatori ha portato l’esperienza della centrale di committenza della Comunità Montana dei Castelli Romani e Prenestini, di cui è Direttore Generale; il Dr Massimo Fieramonti, consulente ANCILAZIO, ha illustrato l’Abbeccedario del nuovo codice.

 

Per ogni problematica, quesito, informazione, assistenza, richiesta di documenti, sulla applicazione della nuova normativa, si può contattare la Segreteria Organizzativa di ANCILAZIO (Sig.ra Morganti) al n° 06-68808441 e per email : formazione@ancilazio.it.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.