Contratti telefonici falsi, denunciato 59enne

0

MONTEFIASCONE – Ieri pomeriggio i carabinieri della locale Stazione carabinieri hanno denunciato un pregiudicato 59enne del posto, per falsità in scrittura privata, sostituzione di persona, estorsione e truffa. Le indagini svolte dai militari hanno permesso di accertare che l’uomo aveva ideato un ingegnoso sistema per frodare un gestore di telefonia; dal mese di novembre dello scorso anno aveva, infatti, sottoscritto numerosi contratti con la società telefonica intestati falsamente ad un altro soggetto ignaro al fine di procurarsi smartphone e tablet che poi avrebbe rivenduto. Per ottenere la consegna dei dispositivi elettronici, l’indagato costringeva, minacciandolo, l’operatore del gestore di telefonia ad attivare i contratti che non avrebbe poi onorato.

 

A Nepi i carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un pregiudicato 40enne del posto in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Roma. L’uomo, che si trova ora alla casa circondariale di Viterbo, dovrà espiare un pena detentiva di 3 anni e 20 giorni per i reati di spaccio di sostanze stupefacenti e furto.

 

A Fabrica di Roma, infine, tre italiani, due donne ed un uomo, titolare e amministratori di una ditta del settore ceramico operante nel comune, sono stati denunciati dai carabinieri della Stazione di Corchiano per furto di elettricità per aver manomesso i contatori dell’energia siti nei capannoni della ditta.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.