Debriefing in Prefettura dopo i festeggiamenti per Santa Rosa

0

 

VITERBO – Grande la soddisfazione istituzionale che oggi, nell’incontro tenutosi nel Palazzo del Governo, il Prefetto di Viterbo, il Questore, il Comandante Provinciale dei Carabinieri e il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, hanno espresso nel tirare le somme su quella che è stata la risposta della macchina organizzativa dei servizi di ordine e sicurezza pubblica predisposti per la manifestazione che ha visto la città di Viterbo gremita di persone nel lungo week end di eventi dedicati alla sua Patrona, con oltre 70.000 partecipanti nella sola serata del Trasporto della Macchina.

Un bilancio più che soddisfacente, sia in termini di efficacia dei servizi resi da tutte le Forze di Polizia territoriali, che in termini di percezione pubblica di un evento che si è svolto in un clima di condivisa serenità.

Misure imponenti, valutate e poste in campo a seguito dei vari Comitati per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica coordinati dal Prefetto e che hanno dettato le linee per monitorare, con discrezione, tutta la città e prevenire ogni rischio reso ancora più elevato dal contestuale momento storico nazionale ed internazionale.

A partire dalla giornata prefestiva del Trasporto, l’anno giubilare in corso, un maggiore richiamo per l’esposizione della Macchina all’Expo, il riconoscimento Unesco della stessa, la gestione del rischio terrorismo, sono stati gli elementi per i quali si è reso necessario potenziare il sistema della sicurezza con un rafforzamento di tutti i dispositivi rispetto a quelli utilizzati negli anni precedenti. In particolare sono state effettuate preventive e specifiche attività di bonifica, potenziato il sistema di videosorveglianza con particolare riferimento ai varchi di accesso, predisposti servizi di controllo con l’uso dei metal detector e previsti mirati pattugliamenti.

Nel contesto della riunione il Prefetto, manifestando il proprio plauso, ha voluto ringraziare e congratularsi con il Questore per il coordinamento tecnico, i Comandanti Provinciali delle Forze dell’Ordine, il Comandante dei Vigili del Fuoco, l’Amministrazione Comunale tutta, la Polizia Provinciale, l’ASL di Viterbo, l’ARES 118 e tutti i volontari di Protezione civile, il Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa, la Ditta Fiorillo e tutte le altre componenti che a diverso titolo hanno preso parte alla macchina organizzativa, contribuendo con massimo impegno e grande dedizione alla realizzazione di un esemplare e sinergico sistema di sicurezza urbana.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.