Doveva scontare 8 mesi di pena, nigeriano arrestato in stazione

0

VITERBO – Gli uomini della Polizia di Stato della Polfer di Viterbo hanno tratto in arresto un trentacinquenne, nigeriano, che doveva espiare un residuo di pena di 8 mesi.

 

I poliziotti, durante il controllo dei viaggiatori in attesa, procedevano all’identificazione del summenzionato soggetto extracomunitario, che stava “bivaccando” seduto su di un muretto nei pressi del marciapiedi della stazione FS di porta Fiorentina.

 

Lo stesso essendo, fra l’altro, sprovvisto di documenti , da parte degli operatori della Polizia Ferroviaria veniva sottoposto agli opportuni accertamenti tramite interrogazioni delle banche dati disponibili. Emergeva che il nigeriano risultava gravato da un ordine di esecuzione della pena emesso, recentemente, dal Tribunale di Padova .

 

Tale attività di controllo a bordo di alcuni convogli inseriti in un contesto di “criticità”, e negli scali ferroviari, così come disposto dal Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio, intensificati in questi ultimi periodi, ha dato lusinghieri risultati a livello investigativo.

 

Il giovane, dopo le formalità di rito, veniva tratto in arresto ed associato presso la Casa Circondariale “Mammagialla” di Viterbo, a disposizione dell’A.G. competente.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.