Esodo estivo 2015: il bilancio della Polizia Ferroviaria del Lazio

0

VITERBO Anche quest’anno, in occasione delle vacanze estive, il Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio ha predisposto un’implementazione della normale attività di vigilanza e controllo delle stazioni ferroviarie e dei treni ad alto rischio e/o con alta ricettività.

 

Pattugliamento in uniforme ma anche tanti controlli e servizi antiborseggio in abiti civili, sono stati la ricetta vincente di una stagione estiva che non ha registrato episodi criminosi rilevanti nell’ambito degli scali ferroviari della regione.

 

Le attività di identificazione e di pattugliamento hanno prodotto risultati importanti sul fronte degli arresti e delle denunce, nel periodo giugno/agosto.

 

16 mila le persone controllate, circa 3000 i treni scortati, oltre 1000 i soggetti denunciati e 120 quelli arrestati, per reati vari che vanno dal borseggio allo spaccio di sostanze stupefacenti. Non si sono registrati incidenti sulla rete ferroviaria di competenza.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.