Esplode un colpo di fucile mentre litiga con la moglie, deferito 70enne

0

VETRALLA – I Carabinieri del Comando Provinciale di Viterbo hanno intensificato i controlli del territorio. Molteplici i servizi preventivi finalizzati ad ostacolare la recrudescenza dei reati, in particolare quelli contro il patrimonio e contro la persona.

 

A Vetralla, i militari della locale stazione Carabinieri hanno deferito in stato di libertà alla Autorità Giudiziaria di Viterbo, un 70enne del luogo che durante un litigio con la coniuge esplodeva un colpo di fucile all’interno della propria abitazione. L’immediato intervento dei Carabinieri scongiurava ulteriori insani gesti. All’uomo, che veniva ricoverato presso l’Ospedale “Belcolle” in stato di agitazione, sono state sequestrate cautelativamente tutte le armi regolarmente detenute.

 

A Tarquinia, i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà alla Autorità Giudiziaria, due cittadini egiziani, in quanto veniva accertato che avevano pagato vari soggiorni in strutture alberghiere del litorale, per un corrispettivo di circa 2.000 euro, con carte di credito clonate.

 

Infine a Cellere, i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà alla Autorità Giudiziaria, per il reato di maltrattamenti in famiglia, un pregiudicato 35enne, in quanto, in più occasioni, percuoteva ed insultava la compagna che sporgeva denuncia. Tale servizi di controllo del territorio verranno garantiti ed intensificati anche nei prossimi giorni.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.