Furto di automezzi, denunciato agricoltore

0

TARQUINIA – Diversi automezzi pesanti rubati nel territorio di Follonica finivano in alcuni capannoni ubicati in zona rurale ed impervia della provincia di Roma dove, mascherata da attività agricola vi era una vera e propria officina clandestina che provvedeva a modificare i segni identificativi dei mezzi per poi rimetterli in circolazione senza poter essere rintracciati.

 

È quanto è stato accertato dai Carabinieri della Compagnia di Follonica che, indagando su diversi furti avvenuti nel territorio sono riusciti a mettersi sulle tracce dei malviventi localizzando il punto dove venivano custoditi i mezzi.

 

Immediato il bliz dei militari dell’Arma di Follonica, unitamente ai colleghi di Civitavecchia che sono entrati nel capannone trovandosi davanti non solo i mezzi rubati, ma attrezzature utilizzate per modificare i telai, vernici e solventi per decolorare e riverniciare le carrozzerie.

 

Sono stati cosi denunciati i gestori dell’azienda agricola, uno dei quali residente a Tarquinia, che dovranno rispondere di riciclaggio. I mezzi recuperati sono attualmente sotto sequestro per ulteriori accertamenti.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.