Giornata sulla “Sicurezza in mare”, esercitazione di soccorso sulla spiaggia di Montalto

0

MONTALTO DI CASTRO – Si è svolta sabato mattina sulla spiaggia di Montalto un’esercitazione di soccorso nell’ambito della giornata dedicata alla “Sicurezza in mare”.

 

L’evento, voluto dall’amministrazione comunale e che assume un valore ancora più significativo poiché ricade nel 150° anniversario del Corpo delle Capitanerie di Porto, si è svolto sotto la direzione della Guardia Costiera a cui hanno partecipato i Vigili del fuoco, la Sics (Scuola italiana cani salvataggio), la Fin (Federazione italiana nuoto), la Misericordia e gli assistenti bagnanti in servizio sulle spiagge libere di Montalto.

 

La manifestazione è stata casualmente preceduta, pochi istanti prima dell’inizio, da due diverse emergenze che hanno richiesto l’intervento della moto d’acqua dei Vigili del Fuoco, da pochi giorni donata dal Comune di Montalto, e la motovedetta della Guardia Costiera per soccorrere alcuni bagnanti in difficoltà sulla spiaggia a sud di Montalto e una persona colpita da un malore successivamente trasportata in eliambulanza all’ospedale di Viterbo. L’immediato intervento ha permesso di consegnare in breve tempo il paziente ai sanitari del 118. Nonostante gli imprevisti, la manifestazione si è svolta regolarmente dimostrando la solida sinergia e professionalità dell’impianto “Mare Sicuro” attuato nel litorale di Montalto. Nella circostanza è stata proposta la simulazione dell’affondamento di una barca con tre persone a bordo: l’allarme viene lanciato alla sala operativa della Capitaneria di Porto attraverso il numero di emergenza in mare 1530, la quale attiva le procedure d’intervento.

 

Sul posto vengono utilizzate tutte le forze disponibili che vedono intervenire le unità cinofili della Sics con uno spettacolare tuffo dalla motovedetta CP 512 della Guardia Costiera di Civitavecchia, il nucleo si soccorso acquatico dei Vigili del Fuoco con la loro potente moto d’acqua, il personale della Fin, con l’ausilio del tradizionale ma efficace pattino, e la Misericordia alla quale vengono affidate le cure dei naufraghi recuperati. Tutto salutato dall’apprezzamento e gli applausi delle numerose persone presenti, che incuriosite ed entusiasmate dalla festa non si sono risparmiate a fare foto, richiedere informazioni che la Capitaneria di Porto ha fornito anche distribuendo libretti informativi sia per adulti che per bambini, e assistere ai consueti esercizi dei simpatici amici a quattro zampe.

 

«Siamo pienamente soddisfatti – afferma il sindaco Sergio Caci – di avere raggiunto sulle nostre spiagge un ottimo livello sicurezza. L’investimento fatto dal Comune di acquistare un moto d’acqua per i Vigili del fuoco è stata un’ottima scelta, e oggi se ne è avuta la prova con il salvataggio in mare di alcuni bagnanti in difficoltà. Ringrazio della preziosa disponibilità il comandante della Capitaneria di Porto di Civitavecchia, l’Ammiraglio Giuseppe Tarzia, il comandante della Guardia Costiera di Montalto, Lamberto Alessandro, la Sics, la Fin nella persona del professor GianPaolo Calisti, la Misericordia e tutti gli assistenti bagnanti che hanno partecipato all’evento».

 

«L’evento – afferma il vicesindaco e delegato alla sicurezza Luca Benni – ha l’obiettivo di ricordare ai bagnanti il modo corretto per vivere il mare e divulgare le notizie necessarie a garantire la massima serenità durante tutte le attività balneari. La prossima settimana la manifestazione verrà ripetuta anche sulla spiaggia di Pescia Romana e sarà anche lì occasione per ricordare a tutti il numero nazionale di emergenza in mare 1530, attivo 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno».

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.