Guidare senza patente non è più un reato

0

VITERBO – La Sezione Polizia Stradale di Viterbo ricorda a tutti gli utenti della strada che, dal 6 febbraio u.s., la guida senza patente non costituisce più reato, ma illecito amministrativo.

 

Il nuovo dettato dell’articolo 116 commi 15 e 17 del Codice della Strada prevede, infatti, per chi guida sprovvisto di patente, una sanzione amministrativa di euro 5.000 (pagando entro 5 giorni si usufruisce di uno sconto pari al 30%, che porta al pagamento di euro 3.500) oltre al fermo amministrativo di 3 mesi del veicolo.

 

La recidiva dell’illecito depenalizzato di guida senza patente costituisce, però, reato e comporta, ai sensi del comma 15, la pena dell’arresto fino ad 1 anno, mentre il veicolo viene sottoposto a sequestro amministrativo ai fini della confisca. Si precisa che la reiterazione non opera se il primo illecito non sia stato ancora definito nel momento in cui è commesso il secondo illecito della stessa specie, ovvero quando per il primo illecito si sia provveduto al pagamento in misura ridotta.

 

Inoltre, possono configurarsi le ipotesi in cui la guida avvenga con patente diversa da quella richiesta per quella categoria di veicoli (es.: A2 invece di A1; A invece di A1 o di A2; B invece di B1; C invece di C1; D invece di D1). In tale situazione, si applica l’art. 116 comma 15bis CDS, che prevede una sanzione amministrativa pari ad euro 1.000 (sconto 30% non consentito) e sospensione della medesima patente da 4 a 8 mesi.

 

Come sempre, per fugare qualsiasi dubbio, gli utenti possono rivolgersi 24 ore su 24 alla Sala Operativa della Polizia Stradale di Viterbo, chiamando il numero 0761-29261.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.