In preda ad un raptus picchia la moglie rischiando di ucciderla, arrestato

0

SUTRI – Alle prime ore del mattino di sabato, i Carabinieri della Stazione di Sutri hanno scongiurato il peggio per una signora di nazionalità rumena, la quale già vittima in passato di altri soprusi da parte del marito. In particolare, nella tarda serata di ieri, dopo l’ennesima lite, la donna si è affidata all’Arma locale; con il suo telefonino allertava direttamente il Comandante della Stazione rappresentandogli di essere in pericolo di vita.

 

Il sottufficiale con i suoi militari, in pochi minuti si portava nell’abitazione dove constatavano che l’uomo, come in altre occasione, aveva distrutto porte e suppellettili oltre ad aver picchiato la moglie provocandole ecchimosi sul braccio ed una ferita sulla mano probabilmente con un grosso coltello da cucina, posto sotto sequestro dai militari operanti.

 

L’uomo, in preda ad un raptus si sarebbe scagliato contro la sua compagna, rea di averlo denunciato alle Forze di Polizia per le sue ripetute violenze. E’ stato tale rancore che lo ha trasformato in una furia che neanche davanti ai Carabinieri ha saputo trattenersi, inveendo sui militari intervenuti che prontamente lo immobilizzavano, traendolo in arresto dopo le formalità di rito. L’uomo veniva ristretto nel carcere di Viterbo. La tempestività di questo intervento ha sicuramente scongiurato una tragedia annunciata.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.