“Mancato accreditamento posti letto al day hospital Villa Paola”

0

CAPRANICA – “Preoccupante l’ultimo decreto del Commissario ad Acta che riguarda la struttura di Villa Paola di Capranica, struttura da sempre esemplare nel suo genere e nelle sue prestazioni. Dopo la voltura di proprietà passata alla Fondazione Luigi Maria Monti avvenuta luglio u.s. abbiamo apprezzato lo sforzo della nuova proprietà di investire centinaia di migliaia di euro su Villa Paola.

 

Uno sforzo notevole, essendo note le sofferenze economiche, ma che andava nella giusta direzione di rilancio della struttura che è punto di riferimento per la popolazione viterbese e non solo. L’investimento riguarda lavori di adeguamento per il ripristino di tredici posti letto di day hospital multispecialistico alle vigenti normative e , per i quali, in precedenza, la Ausl di Viterbo aveva espresso parere negativo in quanto non conformi.

 

A lavori quasi ultimati e che procedono a ritmo serrato con previsione di consegna entro l’anno, il decreto del Commissario ad Acta mentre accredita le altre attività erogate dalla struttura, non accredita i tredici posti letto e lascia alla proprietà possibilità di un ricorso al tribunale amministrativo o quello straordinario al Capo dello Stato. Per quanto ci riguarda come Cisl FP metteremo in atto ogni iniziativa per coinvolgere le istituzioni preposte al fine di scongiurare questo ennesimo sgarbo alla sanità della nostra provincia, quasi esistesse un chiaro disegno di comprimere l’attività svolta e conseguentemente di accrescere la già ben nota mobilità passiva che ci caratterizza negativamente”.

 

Mario Malerba
Segretario generale Cisl FP Viterbo

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.