Minacce e lesioni nei confronti della moglie, arrestato stalker 41enne

0

VITERBO – Perseguita e minaccia la moglie ma viene arrestato dalla Polizia di Stato. Il fatto si è verificato nella giornata di ieri quando gli uomini della Squadra Mobile hanno bloccato, presso la propria abitazione, un quarantunenne residente in un paese a nord della provincia di Viterbo e lo hanno tratto in arresto per i reati di stalking, lesioni e minacce, come disposto con ordinanza dall’Autorità Giudiziaria.

 

In particolare all’uomo, già arrestato il 14 ottobre scorso in flagranza per il reato di lesioni aggravate nei confronti della moglie, era stata applicata la misura cautelare del divieto di avvicinamento. Ma nonostante ciò ha continuato, con condotte vessatorie, a perseguitare la donna. Infatti la malcapitata negli uffici della Polizia di Stato della Squadra Mobile denunciava di continuare a subire minacce da parte dell’uomo sia attraverso telefonate dirette che per il tramite della figlia minore convivente.

 

Tale comportamento generava nelle malcapitate una grave stato d’ansia, paura e timore per la loro incolumità, tali da costringerle a cambiare le proprie abitudini di vita.

 

In un’occasione l’uomo mostrava addirittura alla figlia un’arma da fuoco e per tale motivo veniva effettuata una perquisizione nella propria abitazione, a seguito della quale venivano rinvenute, dagli uomini della Squadra Mobile, cartucce di vario calibro ed una riproduzione di una pistola.

 

Tutte le risultanze investigative venivano, quindi, trasfuse da parte dei poliziotti in una dettagliata informativa di reato, sulla base della quale l’Autorità Giudiziaria disponeva l’aggravio della misura del divieto di avvicinamento con quella della custodia cautelare in carcere.

 

Gli uomini della Squadra Mobile individuavano e bloccavano l’uomo che veniva condotto negli uffici della Questura per le formalità di rito e poi tradotto presso la casa circondariale di Viterbo.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.