Molesta e minaccia le figlie, colpito da divieto di avvicinamento e di dimora

0

VITERBO – Nei giorni scorsi personale della Polizia di Stato della Squadra Mobile della Questura di Viterbo ha notificato a un uomo di 60 anni, residente a Viterbo, un’ordinanza applicativa della misura cautelare del divieto di dimora e del contestuale divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle vittime.

 

Il citato provvedimento restrittivo scaturisce a seguito di un’intensa attività investigativa che ha consentito di riscontrare agli uomini della Squadra Mobile una serie di vessazioni che l’uomo aveva messo in atto nei confronti delle figlie.

 

In particolare con condotte reiterate l’uomo molestava e minacciava le figlie con appostamenti quotidiani, eseguiti tanto sotto la loro abitazione quanto nei pressi della loro casa di campagna, pedinandole e inviando loro continui sms contenenti frasi ingiuriose e minatorie. In più di un’occasione arrivava addirittura ad aggredire le figlie cagionando loro lesioni personali, mentre in un’altra circostanza danneggiava con una spranga l’autovettura di una delle due.

 

L’articolata attività investigativa veniva trasfusa dagli uomini della Polizia di Stato della Squadra Mobile in una dettagliata informativa di reato in base alla quale il GIP di Viterbo ha emesso a carico dell’uomo il provvedimento restrittivo.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.