Operazione “Young boys”, 10 perquisizioni e due denunce per traffico di stupefacenti

0

 

VITERBO – I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Viterbo, unitamente ai colleghi delle Stazioni di Corchiano e Fabrica di Roma, hanno inferto un altro colpo al traffico di sostanze stupefacenti tra i giovani.

 

A conclusione di una indagine denominata “Young boys”, che durava da circa 6 mesi, i militari hanno eseguito 10 perquisizioni nei confronti di altrettante persone che, a vario titolo, sono emerse nello svolgimento degli accertamenti.

 

Nella circostanza hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria due giovani rispettivamente di 19 e 20 anni di cui il primo di origine marocchina e gravato da precedenti penali ed il secondo italiano per detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti.

 

La vicenda trae origine dall’arresto in flagranza di un cittadino romeno 24nne, avvenuto il 28 dicembre dello scorso anno con il successivo rinvenimento di 61 grammi di hashish e 50 circa di marijuana. Le indagini poi avevano portato nel gennaio di quest’anno all’arresto di un minore a Fabrica di Roma anch’egli trovato in possesso di 50 grammi di hashish e vario materiale per il taglio ed il confezionamento delle dosi.

 

Gli accertamenti svolti avevano portato poi al a far emergere una organizzazione di giovani dedita al traffico di sostanze stupefacenti nel territorio della provincia viterbese.

 

L’Autorità Giudiziaria, a conclusione delle indagini, concordando con la tesi dei Carabinieri ha emesso 10 decreti di perquisizione che sono stati eseguiti nella giornata di ieri.

 

Durante questa attività i Carabinieri hanno rinvenuto nelle disponibilità dei due giovani, poi denunciati, complessivamente 20 grammi di hashish e cocaina, vario materiale di interesse investigativo e la somma contante di 300 euro ritenuta il provento dello spaccio.

 

I due giovani ora ne risponderanno all’Autorità Giudiziaria competente insieme agli altri indagati. Continua l’attività dei militari con l’escussione dei testimoni e le analisi tecnico scientifiche sullo stupefacente rinvenuto.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.