Polizia stradale, nel periodo estivo contestate 1.071 infrazioni

0

VITERBO – Terminato l’ultimo grande esodo estivo di rientro è il momento di tirare le somme riguardo all’attività operativa, dei mesi di luglio e agosto, posta in essere dagli uomini della Polizia di Stato della Sezione Polizia Stradale di Viterbo, unitamente a quelli dei Distaccamenti dipendenti di Monterosi e di Tarquinia.

 

L’impegno profuso è stato veramente notevole: grazie alla professionalità, disponibilità, abnegazione e spirito di sacrificio di tutti gli agenti operanti, la Polstrada di Viterbo è riuscita ad ottenere dei risultati lusinghieri, che si sono ripercossi positivamente sulla viabilità provinciale e, di riflesso, su tutti gli utenti della strada.

 

Sono state impiegate un totale di 573 pattuglie (per servizi di viabilità stradale, su strade ordinarie e autostradali), che hanno rilevato 40 incidenti, di cui 20 con lesioni (per un totale di 35 persone ferite) e 20 con soli danni alle cose. Anche l’attività contravvenzionale è stata considerevole, con un totale di 1.071 infrazioni contestate. Le più frequenti sono state: 32 contesti per velocità pericolosa, 49 per eccesso di velocità, 8 per uso non corretto dei dispositivi di illuminazione, 9 per mancato uso del casco, 34 per mancato uso delle cinture di sicurezza, 15 per mancato uso dell’auricolare o del viva-voce in auto, 15 per guida sotto l’influenza di alcool e 8 per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti. In conseguenza di tali contestazioni, sono state ritirate 35 patenti di guida, 23 carte di circolazione ed un totale di 776 punti patente decurtati.

 

Nel medesimo periodo, sono stati sottoposti a controllo tramite precursore e/o etilometro 2.637 automobilisti e sono stati effettuati 988 soccorsi a terzi. Infine, la Squadra di Polizia Giudiziaria sezionale ha denunciato all’Autorità Giudiziaria 16 persone, per reati connessi al Codice della Strada con un soggetto deferito all’A.G. per fuga ed omissione di soccorso.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.