Sala scommesse sequestrata a Marta

0

MARTA – I Carabinieri della Stazione di Marta, nell’ambito della più vasta operazione denominata Gambling , coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria hanno effettuato il sequestro di una sala scommesse operante nella cittadina viterbese.

 

L’attività, che nasce dalla disarticolazione di un’associazione a delinquere di tipo mafioso legata alla “ndrangheta” ha visto oltre l’esecuzione in Italia e all’estero di 29 misure cautelari in carcere e 13 misure cautelari agli arresti domiciliari, anche il sequestro preventivo di alcune società operanti nel territorio nazionale e all’estero. In questo ambito sono state sottoposte a sequestro le sale scommesse, ovunque operanti, nel territorio nazionale accusate di riciclaggio di danaro derivante da attività illecita.

 

I Carabinieri hanno posto sotto sequestro i locali della sala scommesse appartenente ad una delle società incriminate apponendo i sigilli in attesa degli accertamenti ed alle disposizioni dell’Autorità Giudiziaria mandante. E’ la seconda sala scommesse posta sotto sequestro nel territorio della Provincia di Viterbo dopo quella di Oriolo Romano dello scorso 27 luglio.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.