Si fa un selfie con la marijuana, arrestato 27enne

0

NEPI – Ieri mattina i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Civita Castellana hanno arrestato un nigeriano di 27 anni, con precedenti di polizia e da tempo residente nel nepesino, per aver intrapreso nella propria abitazione la coltivazione di piante di cannabis.

 

A tradire il giovane alcuni scatti pubblicati su un noto social network che lo ritraggono compiaciuto accanto alle piantine in crescita. Le foto, però, sono finite sotto gli occhi dei carabinieri che, individuato il soggetto, ne hanno perquisito l’abitazione e sequestrato nel giardino 17 piante di marijuana di altezza compresa tra i 60 ed i 120 cm, nonché sementi, concimi e materiale vario utilizzato per la coltivazione. Subito dopo l’arresto, il giovane è stato rimesso in libertà per l’assenza di esigenze cautelari.

 

Nel tardo pomeriggio di ieri, invece, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Viterbo hanno arrestato uno studente universitario viterbese di 25 anni col vizietto della droga. Dopo averlo tenuto sotto osservazione per alcuni giorni, i militari hanno sequestrato nella sua abitazione nel quartiere Santa Barbara 5 piante di marijuana dell’altezza media di un metro, 25 g di marijuana già essiccata, una lampada, un termostato, un ventilatore e fertilizzante, utilizzati per la coltivazione della cannabis, nonché 3 bilancini di precisione e materiale vario per il confezionamento in dosi dello stupefacente, piante, sostanza stupefacente, bilancini e materiale sottoposti a sequestro. Anche in questo caso, subito dopo l’arresto, il giovane è stato rimesso in libertà per l’assenza di esigenze cautelari.

 

Due ivoriani, entrambi 26enni, sono stati infine avviati alle procedure di espulsione dal territorio nazionale dai carabinieri della Stazione di Orte che nel corso di un controllo all’interno di un centro commerciale li hanno trovati privi di permesso di soggiorno e passaporto.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.