Sorpreso con la cocaina, un arresto a Orte

0

ORTE – Anche in questa fine settimana i Carabinieri del Comando Provinciale di Viterbo hanno proseguito con i servizi di controllo del territorio che anche per questo week-end sono stati implementati alla luce degli avvenimenti in Francia che hanno fatto innalzare il livello di allarme.

 

I controlli hanno portato proficui risultati con 2 persone arrestate e 9 denunciate.

 

A Orte è stato arrestato in flagranza di reato un cittadino siriano in quanto, a seguito di un controllo, è stato trovato in possesso di 30 grammi di cocaina.

 

Sempre ad Orte un cittadino di nazionalità marocchina, a seguito di perquisizione, veniva denunciato per detenzione ai fini di spaccio di hashish;

 

A Vignanello i Carabinieri della locale Stazione rintracciavano e sottoponevano alla misura della detenzione domiciliare un quarantenne italiano condannato alla pena di sei mesi in quanto ritenuto responsabile di vari reati contro il patrimonio.

 

I Carabinieri di Civita Castellana hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria un quarantaduenne domiciliato in Riano (RM) in quanto trovato in possesso di varie dosi di marijuana.

 

A Nepi è stato denunciato un uomo colto al volante di un’autovettura pur non avendo mai conseguito la patente di guida.

 

A Monte Romano veniva denunciato un pregiudicato cinquantenne per delle truffe, in particolare per la vendita di autovetture on-line mai andate a buon fine.

 

A Bassano Romano veniva denunciato un uomo sorpreso alla guida della propria autovettura mentre era sotto l’influenza di stupefacenti.

 

A Montefiascone venivano denunciati due coniugi moldavi ritenuti responsabili di un furto all’interno di un esercizio commerciale del luogo.

 

A Marta veniva denunciato un quarantenne italiano per furto con destrezza, in quanto aveva asportato fraudolentemente il denaro contenuto all’interno della borsa di una donna.

 

A Viterbo i Carabinieri della locale Stazioni hanno denunciato un sessantenne pregiudicato per lesioni, avendo aggredito una donna all’interno di un locale notturno del capoluogo.

 

 

I servizi, ampiamente intensificati, hanno portato a controllare circa 400 veicoli, identificare più di 500 persone, elevare molte contravvenzioni al codice della strada e segnalare 10 assuntori di sostanze stupefacenti al competente Ufficio territoriale del Governo.

 

Le centrali operative della Provincia hanno ricevuto più di 200 richieste di intervento tutte soddisfatte dal personale preposto al servizio.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.