Sorpreso con un revolver della Seconda Guerra Mondiale, denunciato 65enne

0

MONTEFIASCONE – Nel corso del week end, i Carabinieri della Compagnai di Montefiascone hanno svolto una serie di servizi per combattere la recrudescenza dei reati contro il patrimonio e garantire maggior sicurezza sulle strade. Nell’ambito di tale attività:

a Montefiascone il Nucleo Operativo e Radiomobile ha denunciato un 65nne per detenzione di un revolver risalente al secondo conflitto mondiale, mai denunciata;

 

A San Lorenzo Nuovo la locale Stazione Carabinieri ha denunciato un 21nne colto alla guida della propria autovettura in evidente stato di alterazione psico fisica dovuta all’assunzione di sostanze stupefacenti;

 

Ad Acquapendente i militari della Stazione hanno denunciato un 40nne della provincia di Terni per essersi appropriato degli arredi e dei suppellettili di un locale che aveva avuto in gestione per un periodo di tempo, prima di lasciarne l’uso al legittimo proprietario;

 

A Montefiascone i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno denunciato un 64nne per aver minacciato, paventando l’uso di un’arma da fuoco, un vicino con il quale era nata una lite per futili motivi;

 

A Grotte di Castro , infine, i Carabinieri hanno denunciato un 45nne per falso materiale e uso di atto falso per aver depositato presso l’Agenzia delle Entrate un contratto con importi non veritieri e con la firma apocrifa dell’affittuario.

 

Ciò per non dichiarare tutto l’introito derivante dalla locazione dell’immobile e versare meno danaro all’erario.

 

Nel corso dei servizi i militari hanno controllato 110 veicoli, identificato 150 persone, rilevato 15 infrazioni al codice della strada e sottratto 18 punti dalle patenti di guida.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.