Sottrae un bancomat e preleva 1200 euro, denunciato

0

MONTEFIASCONE – I Carabinieri del Comando Provinciale di Viterbo hanno effettuato nel corso del fine settimana numerosi servizi di controllo alla circolazione stradale nonché servizi di prevenzione finalizzati a garantire la sicurezza dei cittadini.

 

In tutta la provincia sono stati effettuati decine di posti di controllo che hanno consentito ai militari impiegati di controllare oltre 400 veicoli e 600 persone.

 

In particolare a Caprarola i Carabinieri hanno eseguito un ordine di carcerazione nei confronti di una 43enne romena che dovrà scontare la pena di 2anni e2 mesi per un furto che commise nel 2007 nel suo paese di origine.

 

A Sutri un romeno di 23 anni residente a Formello è stato controllato mentre transitava a bordo della sua autovettura e trovato in possesso di alcune dosi di marijuana. Lo stesso si è poi rifiutato di sottoporsi all’accertamento per verificare lo stato di alterazione psicofisica durante la guida, con conseguente ritiro della patente e sequestro della macchina.

 

A Civitella D’Agliano i militari della locale Stazione, a conclusione di un’attività di indagine, hanno deferito in stato di libertà all’A.G. un ragazzo 20enne della provincia di Brindisi per aver truffato una ragazza di Civitella. Il 20enne aveva venduto un cellulare su un noto sito internet alla ragazza viterbese ma, dopo aver incassato la somma di denaro pattuita non ha mai inviato il telefono.

 

A Montefiascone un cittadino albanese è stato denunciato per aver sottratto il bancomat ad un suo conoscente e con questo aver fraudolentemente prelevato 1200 euro da una postazione ATM. Complessivamente, in tutta la provincia, sono state elevate 25 contravvenzioni per infrazioni al Codice della Strada.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.