Stupefacenti ai minori, arrestato 20enne albanese

0

TARQUINIA – A seguito dell’intensificazione delle misure volte a prevenire e reprimere lo spaccio di sostanza stupefacente, in particolare verso i minori, nel corso di uno specifico servizio investigativo gli uomini della Polizia di Stato del Commissariato di Tarquinia, nella giornata di ieri, hanno tratto in arresto un ventenne albanese.

 

I poliziotti della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato, coordinati dal Vice Questore Agg. Dr.ssa Gina CORDELLA, fermavano il ragazzo, già noto agli investigatori, in evidente stato di alterazione conseguente all’assunzione di sostanza stupefacente, ma lo stesso nel tentativo di sottrarsi al controllo, aggrediva i poliziotti.
Gli uomini della Squadra di Polizia Giudiziaria, con l’ausilio dei colleghi della Squadra Volante, riuscivano però a bloccare lo straniero ed a condurlo negli uffici del Commissariato dove veniva trovato in possesso di 5 dosi di anfetamina e di una dose di LSD.

 

Il ragazzo, poi, in considerazione dello stato psico-fisico, veniva sottoposto a cure mediche presso il Pronto Soccorso del locale ospedale.

 

Ricorrendone i presupposti, gli uomini del Commissariato procedevano alla perquisizione dell’abitazione del ragazzo, ove veniva rinvenuto materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi di droga, un bilancino di precisione ed un’agendina riportante annotazioni relative all’attività di spaccio.

 

Il ragazzo, veniva, quindi, tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a Pubblico Ufficiale e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, condotto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari.

 

Permane altissima l’attenzione degli investigatori del Commissariato di Tarquinia volta a stroncare il triste fenomeno dello spaccio e del consumo di sostanza stupefacente soprattutto tra i minori sul litorale viterbese.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.