Via alla campagna antincendio 2015 dell’As.Vo.M.

0

MONTEFIASCONE -Lunedì 15 giugno ha avuto inizio la campagna antincendio 2015 dell’As.Vo.M. (Associazione Volontari Montefiascone) che durerà per tutta l’estate e terminerà il 30 settembre. Nel corso di questo periodo i volontari dell’associazione saranno attivati e pronti per le emergenze di antincendio boschivo: nella mattina sarà sempre reperibile una squadra mentre nel pomeriggio, dalle ore 14,30 alle 19,30, vi sarà una squadra di presenziamento pronta alla partenza in caso di chiamate di emergenza dalla sala operativa regionale o dall’avvistamento effettuato alla Rocca dei Papi.

 

Quindi l’As.Vo.M. in tutto il periodo estivo farà attività sia di avvistamento che di spegnimento degli incendi boschivi sul territorio comunale di Montefiascone e non. Per questa campagna antincendio boschivo, l’associazione metterà in campo i seguenti mezzi antincendio: camion Scam (capienza di 2mila litri di acqua), camion Unimog (3mila litri), fuoristrada L 200 (500 litri) ed il camion Bremack (1000 litri). Un parco mezzi adatto per qualsiasi tipo di intervento e di terreno. Saranno inoltre operativi, divisi per turni, circa 20 volontari. In caso di avvistamento di un incendio ecco i recapiti da chiamare immediatamente: 3203878161 (responsabile antincendio As.Vo.M.) oppure il 0761826994 (sala operativa As.Vo.M.), o il 1515 del Corpo Forestale dello Stato, o il 115 dei Vigili del Fuoco o il 803555 della sala operativa regionale.

 

Ricordiamo che dal 15 giugno fino al 30 settembre è in vigore l’ordinanza sindacale del Comune di Montefiascone (n.3 del 9 giugno 2015) con la quale vige il “divieto assoluto di accensione dei fuochi durante il periodo compreso tra il 15 giugno ed il 30 settembre, e di qualsiasi azione che possa creare pericolo di incendio su tutto il territorio comunale ivi compresa la pratica dell’abbruciamento dei residui vegetali”. Inoltre l’ordinanza obbliga “tutti i proprietari, affittuari o conduttori a qualsiasi titolo di terreni agricoli, parchi, giardini ecc. ecc. anche incolti, nel periodo compreso tra il 15 giugno e il 30 settembre, di procedere alla ripulitura di detti fondi, dalle erbe e dagli arbusti infestanti, specie a confine con le aree boscate, strade di qualsiasi ordine, abitazioni, giardini e strutture pubbliche”. Inoltre si rammentano alcune regole per evitare il propagarsi degli incendi: non gettare dal finestrino delle auto mozziconi di sigarette ancora accese; non accendere mai fuochi in prossimità di aree boscate e rispettare l’ordinanza sindacale di non accensione di nessun tipo di fuoco in tutto il periodo di massima allerta (15 giugno-30 settembre).

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.