Vigili del fuoco, firmata la convenzione presidi acquatici 2015

0

TARQUINIA – Nella mattinata del 16 luglio, presso il presidio della Protezione Civile in località Le Saline di Tarquinia, si è svolta la cerimonia di presentazione del servizio di prevenzione e soccorso acquatico sul litorale altolaziale.

 

Come avviene ormai da alcuni anni, il servizio sarà affidato al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Viterbo con il coordinamento della Capitaneria di Porto di Civitavecchia. L’intesa è stata sottoscritta dal Prefetto di Viterbo, S.E. Dott.ssa Rita Piermatti, in rappresentanza del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile, dal Presidente dell’Autorità Portuale di Civitavecchia, Dott. Pasqualino Monti, dal Sindaco di Tarquinia, Mauro Mazzola, e dal Sindaco di Montalto di Castro, Sergio Caci, per l’occasione rappresentato dal Vice Sindaco Luca Benni. Presente anche il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco di Viterbo, Ing. Gianfrancesco Monopoli.

 

Grazie alle risorse finanziarie stanziate dall’Autorità Portuale di Civitavecchia e dal Comune di Montalto di Castro, che si è fatto carico anche degli oneri per l’acquisto di una moto d’acqua messa a disposizione del Comando dei Vigili del Fuoco, a partire da sabato 18 luglio e fino alla fine del mese di agosto, in tutti i week end e nelle giornate di maggiore afflusso turistico sarà garantita la presenza sul litorale di tre postazioni di soccorritori acquatici VV.F., dotate ciascuna di una moto d’acqua con barella, attivi dalle 9.00 alle 19.00. I presidi saranno dislocati a Tarquinia Lido, a Montalto Marina e a Pescia Romana, garantendo in tal modo la copertura totale del litorale provinciale.

 

La firma della convenzione è stata preceduta da una dimostrazione delle manovre di soccorso acquatico realizzate dal personale VV.F. che, in collaborazione con la Protezione Civile di Tarquinia, ha simulato alcune azioni di recupero di bagnanti in difficoltà. Parole di apprezzamento sono state espresse dal Prefetto di Viterbo, che ha definito il servizio un’eccellenza del soccorso acquatico in ambito nazionale. Ha anche elogiato l’impegno profuso dalle Amministrazioni firmatarie per garantire la sicurezza di bagnanti e turisti, nonostante le ristrettezze che ormai da anni affliggono i bilanci degli Enti Locali. Viva soddisfazione è stata espressa anche dai rappresentanti delle Amministrazioni comunali dei due centri rivieraschi.

 

Il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco di Viterbo, Ing. Monopoli, intervenendo a chiusura della cerimonia, ha definito l’istituzione dei presidi acquatici estivi un ottimo esempio di sinergia tecnica, organizzativa ed amministrativa tra gli enti istituzionalmente preposti alla tutela della sicurezza e della incolumità della popolazione. L’Ing. Monopoli ha poi precisato che le risorse stanziate consentiranno nel mese di agosto di affiancare ai soccorritori acquatici anche degli specialisti TAS (Topografia Applicata al Soccorso) che, grazie a sistemi computerizzati di localizzazione, supporteranno gli operatori ai fini della rapida individuazione delle zone interessate dalle richieste di soccorso, garantendo un migliore coordinamento delle risorse in campo.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.