Agevolazioni fiscali per l’autotrasporto, CNA: “Definite le nuove misure, al via le deduzioni forfetarie e il recupero del contributo al Servizio Sanitario Nazionale”

0

 

VITERBO – Comunicate dall’Agenzia delle Entrate le agevolazioni fiscali riconosciute agli autotrasportatori nel 2016 per il periodo d’imposta 2015. Le nuove misure sono state definite dal Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’Economia. Lo rende noto la CNA di Viterbo e Civitavecchia, che mette a disposizione i propri servizi fiscali e tributari per l’assistenza alle imprese interessate.

In sintesi, sulla base dello stanziamento complessivo di 70 milioni di euro, per i trasporti effettuati personalmente dall’imprenditore oltre il comune in cui ha sede l’azienda, è stabilita una deduzione forfetaria giornaliera di spese non documentate pari a 51 euro. Per i trasporti all’interno del comune in cui ha sede l’azienda, invece, l’importo è fissato in 17,85 euro (35 per cento di 51 euro).

Confermata l’agevolazione relativa alla facoltà di recuperare, tramite compensazione in F24, i contributi versati al Servizio Sanitario Nazionale sui premi di assicurazione per la responsabilità civile, relativamente ai danni derivanti dalla circolazione dei veicoli a motore adibiti a trasporto merci di massa complessiva a pieno carico non inferiore a 11,5 tonnellate. Le imprese di autotrasporto merci – conto terzi e conto proprio – possono dunque recuperare nel 2016, fino a un massimo di 300 euro per ciascun veicolo, le somme versate nel 2015 quale contributo al Servizio Sanitario Nazionale.

Info: Area Fiscale e Tributaria della CNA, a Viterbo in via I Maggio 3 (telefono 0761.2291, numero verde 800-437744); a Civitavecchia in via Palmiro Togliatti 7 (0766.542213). www.cnaviterbocivitavecchia.it.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.