Campagna nazionale di sicurezza per gli anziani: “Informare è prevenire”

0

Barbara Bianchi

 

VITERBO – Sempre più spesso gli anziani sono vittime di truffe, rapine e soprusi. Di giorno in giorno crescono i rischi cui gli over 65 sono esposti. La solitudine, l’inesperienza, l’inevitabile fiducia nel prossimo trasforma gli anziani in una delle fasce più deboli della società. Ecco perché vanno difesi e tutelati: non solamente per dovere civico, ma soprattutto per esigenza.

 

A presentare la seconda edizione della Campagna nazionale sulla sicurezza per gli anziani, le più alte cariche istituzionali locali, segno, questo, di una forte sensibilità al tema: il Prefetto Piermatti, il Questore Suraci, il Presidente della Provincia Mazzola, il direttore di Confartigianato De Simone, l’Assessore comunale ai Servizi Sociali Troncarelli, il Comandante dei Carabinieri Conte e della Guardia di Finanza Amaturo.

 

“Auspico il miglior risultato possibile per questa nobile iniziativa – ha commentato il neonominato Prefetto – essere vicini alle fasce più deboli e indifese è il dovere di ogni cittadino. Ecco perché occorre aiutare, denunciare e soprattutto prevenire.”.

 

L’iniziativa prevede la distribuzione di opuscoli informativi e vademecum contenenti suggerimenti per difendersi dal rischio di truffe e raggiri. Ma non solo. Già dai prossimi giorni verrà creato un calendario di incontri, su tutto il territorio provinciale ,che vedranno la partecipazione delle Forze dell’Ordine, delle autorità locali e di psicologi: “Informare è prevenire ed è nostro compito fare il più possibile affinché nessuno si senta più in balia della criminalità”, ha sottolineato De Simone.

 

Dal 2012 la percentuale dei reati commessi ai danni degli anziani è aumentata dell’8,6% e non accenna a scendere. Occorre, quindi, come ha chiarito il Questore, agire in termini di prevenzione: “Informare è uno degli strumenti più potenti che abbiamo a disposizione: se gli anziani vengono a conoscenza dei rischi che corrono, sicuramente potranno riconoscere il pericolo ed evitarlo.”.

 

Evitare truffe e rapine, che, ad oggi, rappresentano i reati cui sono più soggetti gli over 65. “Purtroppo – ha concluso il Presidente Mazzola – gli anziani, in quanto ingenui e spesso soli, sono bersaglio ideale di malintenzionati: dobbiamo offrir loro aiuto e protezione ancor prima che il crimine si realizzi.”.

 

IMG_1370

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.