CNA Alimentare: “Sanzioni dal 1° luglio, passo in avanti a tutela del nostro olio d’oliva”

0

 

VITERBO – E’ stato pubblicato in Gazzetta il “decreto sanzioni olio d’oliva” del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Lo rende noto CNA Alimentare, che commenta: “Con questo provvedimento, si compie un ulteriore passo in avanti a tutela del nostro oro verde. Un segnale positivo verso i produttori e i consumatori”.

 

Dal 1° luglio, scattano importanti sanzioni. Tra le principali, quelle per il cosiddetto “country sounding” ovvero per i produttori che riportano “segni, figure o illustrazioni che possono evocare un’origine geografica diversa da quella indicata in etichetta, anche se veritieri”. Saranno altresì sanzionati coloro che non rispetteranno il regolamento sugli imballaggi così come l’obbligo di tenuta dei registri degli oli d’oliva e di sansa d’oliva e che ometteranno o non indicheranno in modo corretto, in etichetta, la categoria di olio.

 

Per gli approfondimenti, ci si può rivolgere a CNA Alimentare o all’Area Sicurezza e Igiene degli Alimenti di CNA Sostenibile. Telefono: 0761.1768309. E-mail: marinamaggini@cnasostenibile.it.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.