Coldiretti, domenica “Festa del ringraziamento” a Tuscania e Grotte Santo Stefano

0

VITERBO – Mucche, asini, pecore, galline, conigli, cani e gatti domani domenica 17 gennaio 2016 di prima mattina lasciano stalle, fattorie e case per invadere le piazze di Paesi e Città per la tradizionale benedizione di S.Antonio Abate, il Patrono degli animali. Si tratta di una ricorrenza molto partecipata nelle città e nelle campagne italiane dove viene ricordata con feste ed esibizioni, secondo la tradizione popolare. Un appuntamento che rappresenta spesso anche una occasione unica per conoscere il variegato popolo che anima le fattorie italiane, soprattutto per i piu’ piccoli.

 

Le iniziative sono numerose lungo tutto lo stivale,anche nella nostra provincia abbiamo diverse manifestazioni religiose,domani la Coldiretti di Viterbo celebrerà la giornata di ringraziamento a Tuscania e Grotte S.Stefano ,due centri importanti per l’agricoltura del nostro territorio -sostiene il presidente della Coldiretti Viterbo Mauro Pacifici – La giornata vedrà alle ore 10,30 la celebrazione della S.S Messa con al termine la benedizione degli animali e dei mezzi agricoli. Protagonisti della mattinata saranno i cavalli dove soprattutto a Grote S.stefano, presenti due associazione ” Cavalieri di Ferento eCavalieri di Grotte S.Stefano ” sfileranno per le vie della cittadina per radunarsi davanti al sagrato della chiesa.

 

Quella di domenica “vuol essere una giornata speciale, per festeggiare l’agricoltura, gli animali di fattoria e delle nostre case- aggiunge il direttore Ermanno Mazzetti (foto) – e proprio nelle tradizioni il mondo agricolo conserva e mantiene la ricchezza della propria cultura – conclude il presidente Mauro Pacifici.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.