Coldiretti Viterbo: l’agricoltura è un’opportunità per i giovani

0

VITERBO – L’agricoltura è un’opportunità per i giovani, è quanto è emerso al convegno di ieri, promosso da Coldiretti Viterbo “Nutrire il pianeta oggi, responsabilità nella produzione del cibo e il ruolo dei giovani in agricoltura”. In una Sala Regia piena di giovani e di meno giovani, tanti i contributi e gli interventi, in particolare la Delegata nazionale di giovani impresa Coldiretti, Maria Letizia Gardoni, insieme a Patrizio Nicolai, delegato provinciale dei giovani, hanno sottolineato come l’agroalimentare sia oggi un settore trainante dell’economia e sia un luogo dove si produce innovazione. E’ un’attività che oggi richiama i giovani al lavoro, e molte donne, con un più 7 per cento di impiego giovanile.

 

“I giovani hanno dimostrato che l’agricoltura può essere affascinante, può attrarre con attività legate alla multifunzionalità, all’ambiente, alla cultura, all’agricoltura sociale, alle nuove tecnologie, aprendo scenari interessanti per la nostra economia e contribuire così al benessere del paese”. La testimonianza dell’azienda La Turchina, con Loretta De Simone, che ha raccontato la storia della sua azienda e di come ha scelto di portare avanti l’attività agricola coniugandola con i temi dell’ambiente, della biodiversità e attraverso la costruzione di un rapporto di fiducia e diretto con i consumatori.

 

Il Contributo di Mattia Prayer Galletti, responsabile delle politiche giovanile dell’IFAD, agenzia dell’Onu, ha coinvolto nella discussione anche i temi legati alla responsabilità del nutrire il pianeta, guardando ai paesi in via di sviluppo e agli strumenti per i giovani in questi luoghi. “In questi paesi stiamo dobbiamo promuovere l’attività dei piccoli produttori. Tre quarti dei più poveri del mondo vive nelle campagne dei paesi in via di sviluppo. E’ lì che dobbiamo investire per creare lavoro dignitoso, condizioni dignitose e opportunità. Solo così potremo garantire una crescita equilibrata e dare a 3 miliardi di persone la chance di un pieno sviluppo” ha ricordato Galletti. Infine, il Direttore regionale Coldiretti Lazio Aldo Mattia, ha sottolineato l’impegno ed il lavoro svolto da Coldiretti nell’affiancare i giovani che vogliano avviare l’impresa; gli strumenti, la progettualità e le professionalità che Coldiretti mette in campo per sostenere le scelte dei giovani. “L’incontro è stato un’occasione per approfondire temi importanti, per parlare di opportunità, di messa in rete di competenze e di riscoperta di valori, di un’agricoltura che sta trainando un cambiamento e che è promotrice di innovazione. Perché l’agricoltura sia vista sempre più come opportunità di impegno per i giovani e non come scelta di ripiego” ha detto il Presidente di Coldiretti Viterbo Mauro Pacifici (foto). “Il valore e l’impegno dell’agricoltura oggi sono anche il risultato del lavoro svolto da Coldiretti per un’agricoltura che sta cambiando, produce economia, ma soprattutto porta aventi processi intelligenti, dove la cultura del territorio e dei nostri prodotti, l’ambiente e l’attenzione per i produttori ed i consumatori sono alla base delle nostre scelte” ha dichiarato il Direttore di Coldiretti Viterbo Ermanno Mazzetti.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.