Confimprese Viterbo: l’assemblea riconferma Piazzolla presidente e Bandini segretario

0

 

VITERBO – L’assemblea dei soci di Confimprese Viterbo, riunita n vista del Congresso Nazionale di ConfimpreseItalia, che si terrà a giugno, ha riconfermato Presidente Gianfranco Piazzolla e Segretario generale Giancarlo Bandini. La giunta è composta da Emiliano Capponi Vice Presidente da Piergiorgio Natali e Riccardo Ricci. Sono stati nominati i delegati al Congresso Nazionale nelle persone del Segretario Giancarlo Bandini e Francesca Cordelli.

 

In apertura dell’ assemblea il Presidente Gianfranco Piazzolla ha tenuto a sottolineare i progressi fatti dall’associazione in meno di un anno che ha visto la crescita della base associativa; si è poi soffermato sulla convenzione tra l’Ente Nazionale per il Microcredito e laBanca Credito Cooperativo di Roma. Il Microcredito è una forma di finanziamento assistito che consente l’accesso al credito a chi non può rivolgersi alle normali istituzioni finanziarie, non potendo fornire le garanzie richieste.

 

Possono beneficiare i lavoratori autonomi, imprese individuali e società di persone titolari di partita iva da non più di 5 anni. Importo massimo € 25.000 con durata minima 24 mesi e massima 60 mesi aumentati di 6 in caso di preammortamento ( Max 12 mesi).Garanzia pubblica del fondo di garanzia per le PMI(80% dell’importo finanziato).

 

Il Segretario Giancarlo Bandini ha messo in evidenza il potenziamento dell’associazione per i servizi e i rapporti con le Istituzioni. Per quanto riguarda i servizi l’associazione è in grado di fornire tutti quelli che servono all’imprenditore e ai professionisti dal Patronato al Caf. Confimprese all’interno ha tutte quelle figure professionali che possono servire all’imprenditore, al professionista. Sono soci: lavoratori autonomi del micro impresa, commercio, turismo, servizi artigianato, agricoltura, liberi professionisti (architetti, ingegneri, geometri, consulenti del lavoro). Bandini ha relazionato sull’incontro che si è tenuto nei giorni scorsi presso la Camera di Commercio con gli assessori all’Urbanistica e alle Attività produttive del comune di Viterbo sul Masterplan riguardante il centro storico.

 

Il segretario di Confimprese Viterbo, nel suo intervento, ha tenuto a sottolineare che il comune si deve dotare del Piano Urbanistico commerciale per far sì che si possano regolamentare le aperture degli esercizi: basta aperture di grandi superfici su strade ad alto scorrimento di traffico che intasano la circolazione. Si parla che è prossima una apertura di 2500 mq di superficie per lo svolgimento di attività non alimentare da parte della Declathon. Bandini ha anche affermato che la città va tenuta più pulita e che bisogna mettere mano al rifacimento delle strade che sono un pericolo per chi vi transita. Il 13 e 14 maggio ConfimpreseItalia celebrerà il Giubileo delle donne e degli uomini che fanno impresa. Sabato 14 ci sarà L’udienza giubilare con il Santo Padre, Papa Francesco in Piazza S. Pietro. Sarà presente una delegazione di ConfimpreseViterbo. E stato deciso di spostare momentaneamente la sede dell’associazione da largo Nagni a Via Gargana 34, presso lo studio del presidente Piazzolla.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.