Ferrovia Roma Nord, come risparmiare 2 km tra Fabrica e Viterbo

0

 

VITERBO – “Mentre corrono voci sempre più insistenti di smantellamento della Ferrovia Roma Nord, nella tratta Civita Castellana – Viterbo, ci sono tecnici, pendolari che pur di vedere rinascere la “loro” ferrovia, le pensano e le studiano tutte.

 

Altri non si fanno illusioni, con i tagli ai trasporti, agli ospedali, che sta effettuando la Regione Lazio, la dismissione della tratta viterbese appare scontata. L’indolore segno prodromico, cioè il sintomo dell’insorgenza della “malattia” è senza dubbio la chiusura quasi totale della stazione di Civita Castellana per raggiungere Viterbo. Ben dieci corse partono da Catalano, una da Civita Castellana, lasciando privi della ferrovia, gli abitanti di questa operosa cittadina.

 

La novità interessante, proposta da alcuni tecnici consiste nell’abbandonare il vecchio tracciato della Ferrovia Roma Nord nei pressi dell’attuale stazione di Fabrica di Roma, per immettere i convogli su un tratto della Capranica – Orte (Ferrovia FS dismessa), fino a giungere in località Zarletti, ove verrebbe ripreso il tracciato di competenza della Ferrovia Roma Nord. E’ ovvio che la stazione di Corchiano dovrebbe essere spostata, come dicono, di seicento metri. I raggi di curva in quel tratto sono migliori, il tratto Fabrica Viterbo si accorcerebbe di due chilometri con relativi benefici sui tempi di percorrenza. La realizzazione secondo i tecnici risulterebbe di facile attuazione con costi moderati.

 

Nella prima cartina in alto vediamo l’attuale percorso della Ferrovia Roma Nord, nella seconda verso il basso si può scorgere il nuovo tracciato proposto. P.S.: si ringraziano i tecnici ferroviari per la cortese collaborazione”.

 

Gianfranco Lelmi

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.