In alto i calici! Tornano le Feste del Vino della Tuscia

0

Massimiliano Chindemi

 

VITERBO – Prenderà il via quest’oggi la 14^ edizione delle Feste del Vino della Tuscia, una delle manifestazioni più attese dell’estate che si svilupperà fino al 17 agosto in ben nove Comuni della provincia:  Lubriano (22,24-26,31 luglio), Civitella d’Agliano (24-26 luglio), Tarquinia (31 luglio-1-2 agosto), Gradoli (31 luglio, 1-2,7-9 agosto), Montefiascone (1-16 agosto), Castiglione in Teverina (5-9 agosto), la new entry Marta (8-9 agosto), Vignanello (10-15 agosto), Acquapendente (15-17 agosto).

 

Oltre 150 gli appuntamenti in programma, tra folclore, degustazioni guidate e stand gastronomici, tutte finalizzate a far conoscere le varie peculiarità dei vini della Tuscia.

 

“Con la promozione delle feste del vino della Tuscia – spiega il presidente della Camera di Commercio di Viterbo, Domenico Merlani – l’ente camerale viterbese conferma nuovamente la sua grande attenzione verso il territorio, con l’obiettivo di promuovere in ogni suo aspetto la provincia e le differenti realtà che la contraddistinguono. L’augurio è che questa bella manifestazione possa crescere sempre più, così come le sinergie createsi tra i vari Comuni ; sinergie che, in questo frangente, hanno permesso una perfetta calendarizzazione degli eventi”.

 

“Manifestazioni come queste – aggiunge il presidente della Provincia di Viterbo, Mauro Mazzola – oltre ad animare i paesi della Tuscia, riescono a far riscoprire tradizioni e usanze radicate nel territorio, nonché a determinare la vita economica degli stessi paesi, incrementandone il turismo in maniera consistente. Per questo la Provincia, sebbene con poche risorse economiche a disposizione, sosterrà a pieno titolo questa iniziativa, incentrata sul buon bere, sulle tradizioni e sulla cultura del vino”.

 

In merito al programma, snocciolato nel dettaglio dai vari rappresentanti dei 9 Comuni intervenuti alla conferenza stampa di presentazione, Lubriano si caratterizzerà per le sue degustazioni nella terrazza su Civita di Bagnoregio e sulla Valle dei Calanchi, nonché per le cene nei vicoli e nelle piazzette che conducono alla Torre dei Monaldeschi.

 

A Civitella d’Agliano, visite nelle cantine locali e degustazioni guidate all’insegna del Grechetto, mentre a Tarquinia un percorso enogastronomico si snoderà nelle vie e nelle piazze del centro storico, con degustazioni guidate, serate musicali, laboratori per bambini, mostre d’arte ed eventi culturali.

 

Stand gastronomici, rievocazioni allegoriche e degustazione all’aperto di prodotti locali da abbinare all’Aleatico la faranno da padrone in quel di Gradoli. A Montefiascone, invece, largo a una 15 giorni di cene in piazza, antichi giochi popolari, rievocazioni storiche e degustazioni di Est! Est!! Est!!! nelle cantine locali.

 

Nel centro storico di Castiglione in Teverina grande festa per le vie e le piazze del paese, con le esibizioni di artisti di strada, gruppi musicali e con specialità della gastronomia locale servite nelle taverne che andranno ad allietare le degustazioni e le visite nelle cantine della Strada del vino della Teverina.

 

Pesce di lago e Cannaiola caratterizzeranno gli eventi in programma a Marta, mentre a Vignanello, nel Castello Ruspoli, troveranno spazio degustazioni guidate, eventi folcloristici, giochi popolari e stand gastronomici innaffiati da Vignanello Doc. Ad Acquapendente, infine, il vino diventerà la traccia per ripercorrere il passaggio di Federico I Barbarossa, con annesse degustazioni guidate, assaggi e show cooking lungo i punti più suggestivi del centro storico.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.