La ceramica e i gioielli in vetro creati a Viterbo in mostra a Shanghai

0

VITERBO – Dal quartiere medioevale di San Pellegrino allo Shanghai World Expo Exhibition. Le ceramiche in uno splendido blu applicato a rilievo, secondo l’antica tecnica della Zaffera, realizzate nel laboratorio di Artistica da Daniela Lai e Cinzia Chiulli e le raffinate linee di gioielli in vetrofusione create nello studio di Aquarubra Glass Art da Rosario Formicola, Monica Carello ed Elisa Formicola, sono in vetrina, da oggi a domenica, in una importante mostra dell’artigianato alla prima edizione. Con il marchio Tuscia Viterbese.

 

I pregevoli pezzi sono stati selezionati dalla società Fucina, il cui fondatore, Zhang Peng, ha colto l’occasione dell’evento espositivo per lanciare, con i propri collaboratori italiani e cinesi, la piattaforma “La Vita”. Obiettivo dell’iniziativa è quello di valorizzare le eccellenze dell’artigianato artistico made in Italy. Ed è significativo che due delle prime sei imprese italiane scelte per questo debutto operino a Viterbo, perché conferma la vitalità dei mestieri d’arte nella città dei Papi.

 

Gli artigiani si dicono orgogliosi di rappresentare, in un contesto così prestigioso, la tradizione produttiva e culturale del territorio. L’auspicio è che possano aprirsi opportunità per l’internazionalizzazione di prodotti di altissima qualità, che mettono in risalto saper fare, creatività e capacità di innovazione. E che devono essere valorizzati anche come punti di forza di un progetto di sviluppo del turismo nella Tuscia.

 

 

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.